Dragon Age Wiki
Advertisement
Essere Custodi Grigi non è una cura... È una vocazione.

Ser Jean-Marc Stroud è un Custode Grigio anziano di Orlais.

Background[]

Jean-Marc Stroud è nato come figlio più giovane di una famiglia nobile minore dei Campi di Ghislain. Ha ricevuto la notizia che la sua famiglia era stata uccisa poco dopo aver completato la sua formazione presso l'Academie des Chevaliers. Sebbene i colpevoli fossero considerati banditi, la famiglia di Stroud fu in realtà vittima del Grande Gioco. Prima che Stroud potesse cercare vendetta contro gli assassini della sua famiglia, i suoi istruttori all'accademia sollecitarono un Custode Grigio, una certa Clarel de Chanson, a reclutarlo per impedirgli di buttare via la sua vita. Incapace di rifiutare onorevolmente la richiesta di Clarel, Stroud si unì ai Custodi.

Nei decenni successivi, il Custode Stroud servì l'ordine con onore. Stroud si è guadagnato la reputazione di miglior spadaccino dei Custodi Grigi, combinando i suoi studi all'accademia con anni di lotta contro la Prole Oscura al fianco dei nani nelle Vie Profonde. Gli è stato assegnato il compito di reclutare e addestrare nuovi Custodi, tanto che molti giovani Custodi attribuiscono la loro abilità all'addestramento di Stroud. A causa della sua storia familiare, Stroud limita i suoi viaggi nei Liberi Confini per evitare di essere coinvolto nel Gioco e quindi risparmiare ai Custodi dalle accuse di interferire nella politica orlesiana. Stroud non ha opinioni forti su maghi e templari, ma ritiene che entrambi i gruppi abbiano sbagliato ad abbandonare la Chiesa.[1]

Coinvolgimento[]

Dragon Age II[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age II.
Clicca per rivelare.

Mentre Hawke ritorna in superficie dopo la spedizione nelle Vie Profonde, Bethany o Carver contraggono la corruzione della Prole Oscura, se fanno parte del gruppo della spedizione. Se è presente anche Anders, propone di cercare un Custode Grigio nella zona per chiedergli di lasciare che Bethany o Carver si uniscano all'ordine. Quel Custode Grigio è Stroud.

Anders negozia con Stroud, il quale accetta di portare il fratello di Hawke a unirsi ai Custodi Grigi, dicendo che lui e Anders sono pari. Bethany o Carver lasciano quindi il gruppo per unirsi a Stroud.

Se Alistair non è rimasto con i Custodi Grigi:
Stroud incontra Hawke (forse per la seconda volta) durante la prima battaglia di Kirkwall. Hawke si imbatte in Stroud nella città inferiore, insieme ad altri due Custodi (e forse Bethany o Carver) che combattono contro un gruppo di qunari. Dopo la battaglia, Stroud annuncia che non può restare per aiutare perché deve tornare alla sua missione e che i Custodi Grigi non possono essere coinvolti nelle lotte politiche a prescindere. Stroud dà ad Hawke l'anello della Promessa del Custode prima di andarsene.

Se Bethany o Carver sono diventati un Custode Grigio:
Janeka afferma che Stroud ha rifiutato la sua richiesta di prendere Bethany o Carver dal suo comando allo scopo di liberare Corypheus.

Dragon Age: Inquisition[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Inquisition.
Clicca per rivelare.

Se Loghain o Alistair sono morti o se Alistair ha lasciato i Custodi:
Hawke contatta Stroud per aiutarli a indagare sul lyrium rosso. Stroud, tuttavia, è preoccupato per la corruzione tra i ranghi dei Custodi Grigi e si nasconde. Hawke e l'Inquisitore si incontrarono con Stroud nella grotta di un contrabbandiere a Crestwood per vedere cosa ha scoperto con le sue indagini.

Stroud spiega che stava indagando se Corypheus potesse essere sopravvissuto a ferite mortali proprio come può fare un Arcidemone. Eppure, nel bel mezzo della sua indagine, ogni Custode Grigio di Orlais iniziò a sentire il Richiamo che Stroud crede sia stata suscitato da Corypheus. Credendo che la loro fine fosse vicina, il Comandante dei Custodi Clarel progettò di usare un rituale di magia del sangue che avrebbe messo fine a tutti i Flagelli prima che morissero tutti. Stroud è stato etichettato come traditore per aver protestato contro il piano di Clarel e si è nascosto. Stroud, Hawke e l'Inquisitore esplorarono l'antica torre rituale del Tevinter nell'Accesso Occidentale per indagare su una congrega di Custodi Grigi.

Alla torre, il gruppo ha visto i maghi dei Custodi Grigi sacrificare i loro compagni Custodi per evocare i demoni. Sono guidati da Lord Livius Erimond, un magister dei venatori che ha convinto Clarel a usare le loro tecniche di magia del sangue per formare un esercito di demoni per invadere le Vie Profonde e uccidere gli Antichi Dei prima che si sveglino. I rituali di legame demoniaco che Erimond ha insegnato ai maghi dei Custodi Grigi hanno tuttavia l'effetto collaterale di renderli schiavi di Corypheus, il quale li userà per conquistare il Thedas. Erimond fugge alla Fortezza di Adamant mentre il gruppo dell'Inquisitore affronta i Custodi della torre ridotti in schiavitù.

Hawke e Stroud si uniscono all'Inquisizione mentre assediano la Fortezza di Adamant. Affrontano Erimond e Clarel sulla verità del rituale di legame con il demone e tentano di influenzare i Custodi contro Erimond. Quando Erimond convoca il drago di Corypheus per affrontare l'Inquisizione, Clarel cambia idea e tradisce Erimond. Il drago attacca e ne segue una massiccia battaglia. Dopodiché, l'Inquisizione persegue Clarel. Clarel scatena la sua ira su Erimond ma viene uccisa dal drago che aveva evocato. L'ultimo atto di Clarel è stato lanciare un incantesimo per sottomettere il drago, ma il suo schianto provoca il crollo del terreno sotto di loro, facendo cadere il gruppo dai bastioni. L'Inquisitore usa il proprio marchio per aprire uno squarcio e trasportare il gruppo nell'Oblio.

L'Inquisitore incontra una sorta di spirito che si atteggia a Divina Justinia V e che informa l'Inquisitore che si trovano nel regno di un demone dell'incubo e che l'Inquisitore deve recuperare i ricordi che gli ha portato via. Mentre l'Inquisitore recupera questi ricordi, rammenta di come la Divina mortale fu legata dai maghi dei Custodi Grigi e sacrificata per alimentare una sfera che l'Inquisitore raccolse dandogli il marchio, e come lo spirito nella forma della Divina fosse quello che condusse l'Inquisitore fuori dall'Oblio dopo la creazione del Varco. Una volta che Hawke si rende conto che i Custodi Grigi hanno contribuito a sacrificare la Divina per portare avanti i piani di Corypheus, Hawke si arrabbia e accusa i Custodi Grigi di aver esagerato e di dover essere tenuti d'occhio. Stroud è sulla difensiva riguardo all'accusa e sostiene che con molta probabilità i Custodi erano controllati mentalmente da Corypheus e che Hawke stesso ha causato parecchio scompiglio provocando la ribellione dei maghi.

Lo spirito conduce il gruppo dell'Inquisitore in uno squarcio, ma l'Incubo impedisce loro di fuggire. Lo spirito di Justinia V si sacrifica per indebolire l'Incubo e il gruppo dell'Inquisitore sconfigge l'Aspetto dell'Incubo bloccandone la fuga. Il gruppo raggiunge lo squarcio, ma Hawke o Stroud devono restare indietro per distrarre l'Incubo affinché il gruppo se ne vada. Hawke può sacrificarsi per espiare la liberazione di Corypheus oppure Stroud può sacrificarsi per espiare tutto il danno che i Custodi Grigi hanno causato.

Se Stroud sopravvive agli eventi di "Qui si trova l'abisso":
Stroud prenderà il comando dei Custodi Grigi sopravvissuti. Dopo aver rinviato il giudizio su ciò che i Custodi Grigi dovrebbero fare accanto all'Inquisitore, si recherà a Weisshaupt per informare i Custodi Grigi di ciò che è accaduto.

Missioni[]

Dragon Age II[]

missioneda2missioneda2 La spedizione nelle Vie Profonde (condizionale)
missioneda2missioneda2 Richieste del Qun (condizionale)

Dragon Age: Inquisition[]

missionedaomissionedao Qui si trova l'abisso (condizionale)

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Ser Stroud Voce del Codice: Ser Stroud

Voce del Codice: Bethany: dopo le Vie Profonde Voce del Codice: Bethany: dopo le Vie Profonde

Curisoità[]

  • Stroud appare in Heroes of Dragon Age portando uno scudo che utilizza l'araldica dei comandanti dei Custodi Grigi.

Riferimenti[]

Advertisement