FANDOM


"Ci sono uomini che lottano contro il destino, e tuttavia raggiungono solo una tomba precoce. Ci sono uomini che fuggono dal destino, solo per ingoiarlo intero. E poi ci sono uomini che abbracciano il destino, e non mostrano le loro paure. Questi sono coloro che cambieranno il mondo per sempre. " - Flemeth[1]


Hawke è il protagonista controllato dal giocatore in Dragon Age II. Hawke è completamente doppiato, può essere maschio o femmina e ha un aspetto completamente personalizzabile. Hawke può essere mago, guerriero o ladro. Il nome predefinito per Hawke è Garrett, se è maschio, e Marian, se è femmina.

Background

Hawke è un umano che ha vissuto a Lothering, nel Ferelden. Durante il Quinto Flagello è sfuggito all'attacco della prole oscura, fuggendo a nord verso i Liberi Confini. Se giocato come guerriero o ladro, Hawke faceva parte dell'esercito di Re Cailan Theirin a Ostagar.

Il padre di Hawke, Malcolm, era un mago apostata che morì tre anni prima dell'inizio del gioco, mentre la madre Leandra (della famiglia Amell) è una nobile proveniente da Kirkwall. Hawke ha due fratelli gemelli più giovani - la maga Bethany e il guerriero Carver - che si escludono reciprocamente come potenziali compagni.

Coinvolgimento

Dragon Age II

Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age II
Attorno all'anno del Drago 9.30, il Quinto Flagello era appena iniziato, e, a seguito della battaglia di Ostagar, i prole oscura hanno invaso il villaggio di Lothering. La famiglia di Hawke era tra gli ultimi a fuggire vivi. La madre di Hawke, Leandra, suggerisce di scappare a Kirkwall, dove suo fratello minore Gamlen possiede la tenuta Amell. Sulla strada incontrano Aveline Vallen e suo marito templare, Wesley Vallen, altrettanto sopravvissuti al massacro. Durante la fuga si imbattono in ulteriori bande di prole oscura. Nonostante il gruppo di Hawke sconfigga molti di loro, la vittoria arriva ad un prezzo crudele: il marito di Aveline contrae la corruzione dei prole oscura, e uno dei fratelli di Hawke viene ucciso da un Ogre. Circondato da prole oscura, sull'orlo della morte il gruppo di Hawke viene salvato da un alto drago. Il drago si rivela essere Flemeth, la Strega delle Selve. Flemeth offre loro un passaggio sicuro per Gwaren in cambio di un favore. Hawke non ha altra scelta se non acconsentire.

Il gruppo di Hawke sale a bordo di una nave diretta a Kirkwall, ma trova la città piena di un afflusso di immigrati del Ferelden, tutti in fuga dal Flagello. La guardia cittadina ha allontanato i rifugiati e li ha banditi dalla città. E ciò che c'è di peggio, scoprono che Gamlen ha giocato d'azzardo scommettendo la tenuta Amell e tutta la sua fortuna, perdendoli. Gamlen è comunque in grado di trovare un contatto che permetta a Hawke e il suo gruppo di entrare nella città corrompendo le guardie, ma solo se concordano a lavorare un debito salato come servi a contratto. Hawke non ha altra scelta se non accettare l'ingaggio di quel contatto.

Un anno dopo, Hawke è riuscito a saldare il debito ma gli mancano ancora i fondi necessari per badare adeguatamente all'intera famiglia. Hawke viene persuaso da un associato, Varric Tethras, a diventare partner di lui e suo fratello Bartrand Tethras in una spedizione nelle Vie Profonde. E anche se Bartrand tradisce sia Hawke che Varric durante la spedizione, i tesori rinvenuti dalle Vie Profonde hanno portato a Hawke fama e fortuna. (Tuttavia, se uno dei fratelli sopravvissuti di Hawke lo accompagnerà nelle Vie Profonde, lui/lei contrarrà la corruzione della prole oscura. Se accompagnati da Anders, al fratello verrà offerta una scelta: morire o unirsi ai Custodi Grigi. Se il fratello non ha accompagnato Hawke, allora sarà inserito nel Circolo dei Magi - per Bethany - o nell'Ordine dei Templari - per Carver).

Tre anni dopo, lo stato sociale di Hawke a Kirkwall è migliorato sostanzialmente dal momento che ha assunto il suo ruolo di rampollo dell'ingrandita famiglia Amell. A Hawke viene chiesto dal templare Emeric di investigare il mistero delle donne scomparse a Kirkwall. La madre di Hawke, Leandra, viene rapita da questo serial killer dei gigli bianchi mentre si recava a visitare Gamlen. Seguendo le tracce del killer, Hawke scopre che Leandra è stata assassinata e rimessa insieme con parti del corpo di altre donne. Il suo assassino e istigatore degli omicidi è un mago del sangue di nome Quentin. Mantenendo Leandra in vita con la sua magia, Quentin aspira a ricreare l'immagine della sua moglie defunta. Hawke combatte Quentin, il suo demone e le sue forze non morte. Dopo che Quentin muore, anche Leandra fa la stessa fine. Con le sue ultime parole dichiara a Hawke quanto sia orgogliosa del suo figlio più grande. Hawke piange la perdita della madre mentre viene confortato dagli amici.

Nel frattempo le tensioni tra i Qunari (che sono rimasti bloccati a Kirkwall per diversi anni e si rifiutano di andarsene senza la loro reliquia mancante) e gli abitanti della città si sono intensificate. A Hawke è stato chiesto di intervenire con gli affari dei Qunari diverse volte durante la sua permanenza a Kirkwall, ma la discordanza raggiunge un punto di ebollizione quando Aveline, ora capitano delle guardie, arruola Hawke per aiutarla a cercare di arrestare alcuni elfi criminali a cui è stato concesso un santuario religioso presso il Campo Qunari. L'Arishock, che ha dovuto sopportare una serie di provocazioni dalla setta anti-Qunari di Kirkwall, subisce l'ultimo reato al tentativo di arresto dei suoi nuovi convertiti, e contrattacca; schiera le sue forze per conquistare la città e convertirla al Qun. Hawke è in grado di radunare i templari e i maghi del Circolo per contrattaccare i Qunari. Essi raggiungono la Fortezza del Visconte dove Hawke cerca di sconfiggere l'Arishok o è in grado di contrattare con lui per fargli lasciare la città pacificatamente. Avendo salvato la città, Hawke viene incoronato nuovo Campione di Kirkwall.

Trascorrono altri tre anni. La Comandante dei Templari Meredith ha preso la gestione della città sotto richiesta della Chiesa, ma fin'ora ha solo impedito l'elezione di un nuovo visconte. La posizione di Meredith contro i maghi è diventata più dura e molto più crudele. Dopo la fuga di molti più maghi dal Circolo, Meredith ordina maggiori incursioni, repressioni e incarcerazioni ingiustificate. Nel frattempo, i racconti di insurrezione dei Maghi Clandestini sono diventati più frequenti, ma sono costantemente diminuiti fino al punto di un quasi totale annientamento dovuto alle tattiche severe di Meredith. Il Primo Incantatore Orsino accusa Meredith di essere una tiranna ed esorta i cittadini di Kirkwall a ribellarsi contro di lei. I cittadini di Kirkwall portano lo sguardo su Hawke per mantenere la pace tra i Templari e il Circolo. Intanto a Hawke viene chiesto di proteggere la città dagli eretici Maleficarum. Dopo che uno dei loro cari è stato rapito dai ribelli, Hawke viene coinvolto in un conflitto con maghi ribelli e templari cospiratori che cercano di rovesciare la tirannia di Meredith.

Le cose raggiungono un punto di non ritorno quando Anders fa saltare in aria la Chiesa di Kirkwall per rimuovere la possibilità di un compromesso pacifico. Meredith ordina immediatamente il Rito di Annullamento ed esige che il Campione stia con lei e i templari nell'esecuzione di ogni mago in città. Il Primo Incantatore Orsino supplica il Campione di difendere i maghi contro i templari, sostenendo che il Circolo non ha nulla a che fare con l'attacco alla Chiesa. Hawke dovrà scegliere di supportare il Primo Incantatore Orsino e la causa dei maghi, o la Comandante e i suoi templari.

La battaglia finale termina nel cortile della Forca. Nel disperato tentativo di sconfiggere le forze della Comandante, Orsino fa uso della magia del sangue per diventare un Mietitore. Meredith, guidata dalla follia e dalla paranoia della sua spada forgiata con del Lyrium Rosso, a sua volta diviene nemica di Hawke. Entrambi vengono eventualmente sconfitti da Hawke per ripristinare la pace.

Due possibili esiti si verificano dipendentemente da chi supporterà Hawke nella battaglia finale:

  • Difendere i Maghi:

Il Campione e gli alleati di Hawke fuggono da Kirkwall prima dell'arrivo dei rinforzi templari. Il nome di Hawke diviene un grido di battaglia per i maghi oppressi ovunque.

  • Sostenere i Templari:

Il Campione supporta i templari nella sterminazione della minaccia dei maghi. Guadagnando rispetto dall'Ordine, Hawke viene nominato nuovo Visconte di Kirkwall. Il nome di Hawke diviene ovunque un promemoria dell'oppressione dei templari per i maghi.

Qualsiasi percorso il giocatore prende, Varric afferma che Hawke è misteriosamente scomparso. Il luogo in cui Hawke si trova è attualmente sconosciuto, ma Varric dubita che Hawke sia morto.

Legacy

Durante la permanenza di Hawke a Kirkwall, Hawke accede a una prigione segreta dei Custodi tra le Montagne Vinmark alla ricerca di una setta del Carta che sono dietro al "sangue dei Hawke". Dopo aver investigato gli squilibrati membri del Carta, Hawke e compagnia scoprono che cercavano di portare il sangue di Hawke a una creatura chiamata Corypheus per svegliarlo dal suo sonno. Una volta raggiunte le viscere della prigione Hawke sceglie di allearsi tra due Custodi Grigi: Janeka o Larius. Janeka vuole controllare Corypheus, mentre Larius crede che dovrebbe essere distrutto. Corypheus si rivela comunque troppo forte, e Hawke è costretto ad ucciderlo in ogni caso. I Cercatori della Verità tentano di investigare l'accaduto qualche tempo dopo, ma la prigione è stata distrutta e vengono respinti dai Custodi Grigi.

Mark of the Assassin
Hawke si unisce anche a una misteriosa elfa assassina, Tallis, per infiltrarsi a Chateau Haine e rubare una preziosa reliqua di un periodo non specificato. Hawke e il suo gruppo prenderanno parte in una tradizionale caccia Orlesiana alla Viverna. Dopodiché falliscono il tentativo di rubare la reliqua e vengono catturati. Tallis a quel punto rivela la verità sulla reliquia Il Cuore dei Molti. Dopo la fuga, Hawke può scegliere tra aiutare Tallis a recuperare la reliquia o no, e la loro impresa conduce a una lotta con i Tal-Vashoth e il Duca Prosper de Montfort, che terminerà con la morte del Granduca. Anche se la morte per mano di Hawke avrebbe normalmente giustificato una retribuzione da parte di Orlais, i rapporti di Prosper con i Tal-Vashoth contro i Qunari, se rivelati, avrebbero coinvolto Orlais in uno scandalo impolitico. A quel punto Hawke lascia andare Tallis con il vero premio o può cercare di fermarla. Ad un certo punto dopo essere tornata alla tenuta degli Hawke, Hawke scrive un passaggio sul suo diario riguardante la sua relazione con Tallis e se si incontreranno di nuovo.

Dragon Age: Inquisition

Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age: Inquisition
Il Campione di Kirkwall Tarocchi
Se Hawke si è schierato con i templari: I templari a Kirkwall hanno iniziato a usare il Lyrium Rosso, che li ha resi paranoici. Eventualmente si ribellano a Hawke, forzandolo a lasciare il suo ruolo di Visconte. Hawke ha lasciato Kirkwall per scoprire di più a riguardo.

Se Hawke si è schierato con i maghi: Con il timore che la Divina Justinia V stia architettando una Marcia Sacra verso Kirkwall, Hawke e i suoi compagni hanno abbandonato Kirkwall per risparmiare i suoi abitanti e dividere le forze della Divina nel caso in cui li avesse spediti a dare loro la caccia.

Durante Qui si trova l'Abisso: Mentre tutti i Circoli dei Magi si stavano sollevando in rivolta, Hawke e i suoi compagni hanno aiutato molti di loro a compiere quell'ultimo passo.

Eventualmente Hawke ha contattato Stroud, Alistair, o Loghain Mac Tir per aiutarlo ad investigare il Lyrium Rosso. Il Custode Grigio, tuttavia, era preoccupato della corruzione nei ranghi dei custodi grigi ed è andato a nascondersi. Hawke viene più tardi contattato da Varric Tethras che lo introduce all'Inquisitore. Dopo aver risposto alle domande dell'Inquisitore su Corypheus e come può essere collegato ai Custodi Grigi dispersi, Hawke è l'Inquisitore si sono incontrati con il Custode a contatto con Hawke nella caverna di un contrabbandiere a Crestwood per scoprire cosa ha rivelato la sua indagine.

Il Custode spiega che stava investigando se Corypheus fosse sopravvissuto a ferite mortali così come può un Arcidemone. Eppure, nel mezzo dell'investigazione, ogni Custode Grigio in Orlais ha cominciato a sentire la Chiamata, che il Custode crede sia stato provocato proprio da Corypheus. Credendo che la loro fine fosse vicina, il Comandante dei Custodi Clarel ha pianificato di usare un rituale della magia del sangue che avrebbe posto fine a tutti i flagelli prima che tutti perissero. Il Custode in questione venne etichettato come traditore per aver protestato il piano di Clarel, e si nascose. Il Custode, Hawke e l'Inquisitore hanno esplorato l'antica torre rituale del Tevinter nell'Accesso Occidentale per indagare su una congregazione di Custodi Grigi.

Alla torre, il gruppo assiste ai Custodi Grigi maghi che sacrificano i propri compagni Custodi per evocare demoni. Essi sono guidati da Lord Livius Erimond, un Venatori Magister che ha convinto Clarel a usare le tecniche della magia del sangue per crescere un esercito di demoni e invadere le Vie Profonde, così da uccidere tutti gli Antichi Dei prima del loro risveglio. L'effetto collaterale degli insegnamenti di Erimond, tuttavia, porta i maghi dei Custodi Grigi a rendersi schiavi di Corypheus, che li userà per conquistare il Thedas. Erimond fugge dalla Fortezza di Adamant mentre l'Inquisitore e il suo gruppo si confronta con i Custodi schiavizzati della torre.

Hawke e il suo contatto Custode si uniscono all'Inquisizione fintanto che pongono assedio alla Fortezza di Adamant. Essi si confrontano con Erimond e Clarel riguardo alla verità del rituale del legame demoniaco e tentano di convincere i Custodi a lottare Erimond. Quando Erimond evoca il drago di Corypheus per affrontare l'Inquisizione, Clarel cambia idea e tradisce Erimond. Il drago a quel punto attacca, e ne segue una battaglia massiccia. Dopo di ciò, l'Inquisizione insegue Clarel. Clarel infligge la sua ira verso Erimond, ma viene uccisa dal drago evocato. In un ultimo atto, Clarel lancia un incantesimo che soggioga il drago fino a farlo cadere, ma il suo schianto fa sbriciolare il terreno sotto di loro, causando la caduta del gruppo dai bastioni. L'Inquisitore è così costretto a usare il proprio marchio per aprire uno squarcio e trasportare il gruppo nell'Oblio.

L'Inquisitore trova una sorta di spirito che impersona la Divina Justinia V, che avverte l'Inquisitore di essere nel regno del demone Incubo e che l'Inquisitore deve recuperare le memorie che gli sono state prese. Mentre l'Inquisitore recupera queste memorie, ricorda come la Divina mortale era legata ai Custodi Grigi ed è stata sacrificata per generare energia ad una sfera - una sfera che l'Inquisitore ha raccolto e gli ha dato il marchio, e come lo spirito nella forma della Divina, è stata colei che ha guidato l'Inquisitore fuori dall'Oblio dopo la creazione del Varco. Una volta che Hawke realizza che i Custodi Grigi hanno avuto un ruolo nel sacrificio della Divina per ulteriori schemi di Corypheus, Hawke diventa furibondo e accusa i Custodi Grigi di essere fuori controllo, con l'avvertimento che devono essere controllati. Il contatto Custode di Hawke è sulla difensiva riguardo le accuse, e sostiene che i Custodi molto probabilmente avevano la mente controllata da Corypheus, e che Hawke stesso ha causato molto caos provocando la rivolta dei maghi.

Lo spirito guida il gruppo dell'Inquisitore a uno squarcio ma l'Incubo previene la loro fuga. Lo spirito si sacrifica per indebolire il demone, e la squadra dell'Inquisitore sconfigge l'Aspetto dell'Incubo che blocca la loro fuga. Il gruppo raggiunge lo Squarcio, ma Hawke o il Custode devono rimanere indietro a distrarre l'Incubo per permettere al resto del gruppo di scappare. Hawke può sacrificarsi per espiare la sua colpa nell'aver liberato Corypheus, o il Custode può sacrificarsi per espiare le sue colpe dal male causato dai Custodi Grigi.

Se Hawke sopravvive, decide di viaggiare a Weisshaupt per informare i Custodi Grigi dell'accaduto.
Questa sezione contiene spoiler per Intruso
Nell'anno del Drago 9.44, Varric menziona che Weisshaupt è apparentemente deteriorato nel 'tipo di casino speciale che accade solo quando Hawke si presenta'. L'epilogo stabilisce che qualche tempo dopo Hawke e Varric ricostruiscono insieme le infrastrutture danneggiate di Kirkwall.

Personalità

Basato sulla ruota di dialogo di opzioni da cui il giocatore può scegliere, Hawke può mostrare tre personalità distinte.

  • Diplomatico/Utile: evidenziato di verde chiaro/azzurro (ramo d'ulivo/ali d'angelo e aureola)
  • Sarcastico/Affascinante: evidenziato di viola (maschera della commedia/diamante)
  • Aggressivo/Diretto: evidenziato di rosso (pugno/martello/doppie spade)

La prima scelta di dialogo del giocatore decide la personalità di Hawke. Se il giocatore usa frequentemente lo stesso tipo di dialogo, quell'attitudine rimarrà "attaccata". Se il giocatore decide di cambiare la personalità di Hawke, uno degli altri due atteggiamenti dovrà essere selezionato il doppio delle volte rispetto a quello attuale. L'idea dietro questo sistema è quello di garantire una certa coerenza nei comportamenti di Hawke durante ogni Atto (anche se, arrivati ad un certo punto, la personalità di Hawke si "cristallizza" e non rimarranno più sufficienti dialoghi per modificare l'atteggiamento dominante). La personalità corrente può essere confermata utilizzando uno dei suoi compagni che interagisca con il personaggio di Hawke cliccando su di lui con il tasto destro (se per esempio Hawke dirà qualcosa di divertente, allora la personalità dominante sarà quella "Sarcastica/Affascinante"). All'inizio di ogni Atto, Hawke conserva la personalità consolidata, ma la pila di scelte precedenti viene ridotta, rendendo più facile cambiare il tono di Hawke.

Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age II
Avere una determinata personalità ha conseguenze durante il gioco. Per esempio, solo un Hawke diplomatico può essere in grado di dare un discorso entusiasmante alle guardie durante Pirati sulla scogliera e/o convincere la figlia di Danyla a risparmiare l'ex lupo mannaro; solo un Hawke aggressivo può minacciare con successo l'assistente del Capitano di Porto a rinunciare alle informazioni senza doverlo corrompere durante Oggetti Smarriti e/o convincere Ser Varnel durante Un'occasione mancata.

Curiosità

  • Hawke è il cugino di secondo grado del Custode Mago di Origins attraverso Leandra.
    • In base alla scelta del giocatore, è possibile per Hawke essere lontanamente imparentato anche con Kieran attraverso il cugino di secondo grado, il Custode mago.
  • Vale la pena notare che molti dei compagni di Hawke possono potenzialmente diventare figure potenti nel mondo di Dragon Age; Sebastian può diventare il principe di Porto Brullo, Aveline può diventare Capitano delle Guardie di Kirkwall, Isabela è una figura importante nei Pirati del mare del Risveglio, Varric è uno scrittore famoso in tutto il mondo (e comanda anche una larga rete di spie, presumibilmente), e uno dei fratelli di Hawke è potenzialmente un Custode Grigio.
  • Coloro che hanno acquistato e giocato a Dragon Age II e hanno loggato prima del 15 Marzo 2011, erano idonei per il bundle Bioware Signature Pack di Dragon Age Legends, che aggiungeva Hawke come compagno; il suo grido di battaglia era "Grazie per aver acquistato Dragon Age 2!", tuttavia con il rilascio della versione single-player di Dragon Age Legends, il suo grido di battaglia è stato cambiato in "Un Campione colpisce sempre due volte!"
  • Malcolm e Leandra si sono incontrati nell'anno del Drago 9.05, e quando sono scappati "molti mesi più tardi", Leandra era incinta. Hawke è nato qualche mese dopo il loro arrivo nel Ferelden, questo vorrebbe dire che Hawke è nato approssimativamente nel 9.06-9.07.[2]
  • Alla fine è stata tagliata fuori un'ulteriore pezzo di trama dell'Atto 1 per un mago Hawke, questo perché la storia (che riguardava il dover entrare nell'Oblio) era complicata e non ha funzionato molto bene. [3]
  • La storia predefinita di Hawke in Dragon Age Keep è che sia un mago maschio che si è schierato con i maghi in Dragon Age II.[4]
  • Varric Tethras ha scritto un libro di memorie riguardo alla salita di Hawke come Campione. Il titolo è giustamente chiamato Racconto del Campione (tradotto in Inquisition come Epopea di Kirkwall).
  • Come l'Inquisitore, Hawke vede i Fearling (seguaci del demone della Paura) nelle forme di ragni, suggerendo che Hawke abbia paura dei ragni.
  • Hawke è il secondo personaggio del giocatore della Bioware che ritorna in un gioco successivo come PNG. Il primo protagonista proviene da Star Wars: Knights of the Old Republic, che appare come PNG in Star Wars: The Old Republic.

Galleria

Riferimenti

  1. Trailer Destiny
  2. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, pp. 150-152
  3. Thedas UK (January 14th, 2012). "David Gaider Interview". Retrieved January 29, 2012.
  4. https://twitter.com/BioMarkDarrah/status/364898334911115264
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.