Dragon Age Wiki
Advertisement
Hai mai desiderato di poterla fare ovunque ti pare senza che nessuno ti guardi?

Finn è un mago umano specializzato nella magia curativa e uno dei tre compagni nel DLC Caccia alle Streghe di Dragon Age: Origins. Il suo nome completo è Florian Phineas Orazio Aldebrando, Gentiluomo. Lo ha accorciato perché gli altri maghi continuavano a chiamarlo "Flora".

Background[]

Finn è un giovane mago del Circolo dei Magi del Ferelden. I suoi genitori sono il Giudice Kingston Aldebrant dei Colli Occidentali e sua moglie Florence.[1] Si considera il miglior esperto di lingue del Circolo e il massimo esperto di storia dell'antico Tevinter, anche se gli altri potrebbero considerarlo più un topo di biblioteca, un recluso che trascorre tutto il suo tempo nell'oscura biblioteca della torre. Finn è il più improbabile degli avventurieri, ma potrebbe accadere che la sua esperienza accademica lo costringa a lasciare la biblioteca e a lanciarsi in un'avventura in cui il suo potere arcano è l'unica cosa che si frappone tra lui e la morte certa. A differenza della maggior parte degli altri maghi del Circolo che non hanno contatti con le proprie famiglie, Finn ha in realtà un rapporto molto stretto con i suoi genitori.

Coinvolgimento[]


Questa sezione contiene spoiler per:
il DLC Caccia alle Streghe.
Clicca per rivelare.

Il Comandante dei Custodi incontra per la prima volta Finn alla torre del Circolo mentre cerca indizi riguardanti il ​​libro che Morrigan ha rubato al clan dalish di Ariane. Dopo che il Custode scopre il termine Eluvian che ha a che fare con Morrigan, Finn si avvicina rivelando loro che "Eluvian" è uno specchio magico elfico. Dice che i maghi del Tevinter hanno cercato di attivare tutto il potere degli Eluvian dopo averli sottratti da Arlathan, ma sono riusciti a usarli solo come portali di comunicazione. Crede che sia possibile localizzare un Eluvian usando i frammenti dell'Eluvian rotto nei pressi delle rovine elfiche che il clan Sabrae ha trovato, anche se non sa come. Suggerisce di rivolgersi all'unica "sopravvissuta" conosciuta di quell'epoca storica e si unisce al gruppo.

La "sopravvissuta" è un'antica statua del Tevinter contenente lo spirito di una profetessa, Eleni Zinovia, conservata nei sotterranei della torre. La statua dice a Finn che ha bisogno dei frammenti di un Eluvian rotto, così come delle luci di Arlathan, per localizzare un Eluvian funzionante. Zinovia sottolinea anche che lei e Finn non si parleranno più.

Mentre il gruppo recupera le luci dal thaig Cadash, chiederà il sangue di Ariane per localizzarle. Se il Custode è un elfo, afferma che il sangue del Custode è diverso dal puro sangue dalish, probabilmente a causa della presenza della corruzione della Prole Oscura. Quando gli viene chiesto se ciò che sta facendo costituisce magia del sangue, Finn afferma che il sangue è solo un componente che non va ad alimentare l'incantesimo, anche se si tratta sicuramente di una cosa pericolosa[nota 1] che dovrebbe rimanere tra loro. Quando i frammenti e le luci entrano in possesso del gruppo, Finn esegue un rituale divinatorio e individua un Eluvian funzionante nelle lande delle ossa di drago.

Nelle lande delle ossa di drago è eccitato dalla scoperta dell'Eluvian funzionante, ma deve restare con Ariane e osservare l'incontro finale tra il Custode e Morrigan.

Se il Comandante dei Custodi decide di restare indietro e lasciare che Morrigan se ne vada, loro saranno ancora lì quando il Comandante dei Custodi se ne andrà, con il gruppo che lascerà il sito insieme.

BioWare canon
Il testo seguente si basa sulla storia canonica di BioWare.
Dopo aver portato a termine la missione, Finn non tornò nel Circolo e continuò invece a viaggiare con Ariane. Alla fine alcuni mercenari assoldati da suo padre rintracciarono i due ma furono scacciati, riferendo in seguito ai genitori di Finn che non è più il ragazzo tenero e nervoso che ricordavano. Finn più tardi ritornò a casa dei suoi genitori con Ariane al seguito per spiegarsi e salutarsi, restituendo il suo cappello agghiacciante e le sue vesti immacolate.[1]

Missioni[]

missionedaomissionedao In cerca di Morrigan
missionedaomissionedao La storia di Cad'halash

Statistiche[]

Specializzazioni iniziali[]

Guaritore spirituale   +2 punti specializzazione da spendere

Abilità iniziali[]

Erborista   Addestramento esperto   Stratega perfetto[nota 2]

Incantesimi iniziali (PC)[]

Arcano Quadrello arcano
Guaritore spirituale Guarigione di gruppo   Risveglio   Sigillo della vita   Aura purificatrice
Primordiale Armatura di pietra   Pugno di pietra   Terremoto   Pietrificare
Guarigione   Ringiovanire   Rigenerazione   Ringiovanimento di massa
Creazione Attacco eroico   Aura eroica   Difesa eroica   Velocità
Glifo di paralisi   Glifo di difesa   Glifo di repulsione   Glifo di neutralizzazione
Spirito Esplosione mentale

Equipaggiamento iniziale[]

Armi Vera
Vestiti Veste immacolata di Finn   Cappello agghiacciante[nota 3]
Armatura Guanti imbottiti di pelliccia   Stivali imbottiti di pelliccia
Accessori Cintura elegante ma funzionale   Simbolo di Zazikel (copia)   Anello del decodificatore   Fascia della memoria di Finn

Citazioni[]

  • "Urgh! Sto sanguinando? Oh, no, la mia veste si è stracciata." (sviene)
  • "Perché credi che abbia detto che questa è l'ultima volta che ci parliamo? Non vorrà mica dire che sto per morire... Vero?"

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Inno a Falon'Din Voce del Codice: Inno a Falon'Din

Note[]

  1. Nel dialogo in lingua originale, più che definirla una "cosa pericolosa", Fin spiega che si tratta di una zona grigia.
  2. Le tattiche di combattimento di Finn sono preimpostate al grado di Stratega perfetto anche se non soddisfa i requisiti dell'abilità (Astuzia dovrebbe essere 16, la sua tuttavia è impostata a 12).
  3. Il cappello agghiacciante è l'unico equipaggiamento iniziale del DLC Caccia alle Streghe che non è esclusivo del suo specifico personaggio, inoltre è anche l'unico equipaggiamento che appare nell'inventario anziché essere equipaggiato da Fin.

Curiosità[]

  • Finn racconterà al Custode di Anders e dei suoi numerosi tentativi di fuga; ne descriverà anche uno, in cui Anders si tuffò nel vicino lago e nuotò verso la libertà, poiché i templari pesantemente corazzati non erano in grado di seguirlo. Finn non era stato informato del fatto che il Custode aveva effettivamente incontrato Anders di persona.
  • Nonostante affermi di detestare l'esercizio fisico, rimuovere le vesti di Finn rivelerà che ha lo stesso fisico muscoloso di ogni altro modello di personaggio maschile umano in Dragon Age: Origins.

Riferimenti[]

  1. 1,0 1,1 Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 92
Advertisement