Dragon Age Wiki
Advertisement
Quando ne discuto con mio cugino, volano boccali di vino. Talvolta anche pugni nei denti. Le faide di Celene hanno martoriato un'intera nazione.

Evariste Lemarque (nato nel 9:08 Era del Drago),[2] più comunemente noto come "Fairbanks" (lett. "Rivelievi"),[nota 1] è il capo di un gruppo di profughi orlesiani che hanno perso le loro case a causa della Guerra dei Leoni.

Background[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Inquisition.
Clicca per rivelare.

Evariste Lemarque nacque il 25 Cassus, 9:08 Era del Drago da Bernice Lemarque,[2] una giovane nobildonna il cui padre, Giroux Lemarque, uccise la suo amante e la rinnegò dopo essere rimasta incinta. Superato l'attraversamento di una bufera di neve, Bernice trovò un'ostetrica residente alla Casa delle Rive Lievi nelle Valli per partorire suo figlio. Giroux si pentì delle sue azioni nei confronti di sua figlia più tardi nella vita e decise di cedere la sua proprietà ai discendenti di Bernice ad un certo punto dopo la sua morte. Nonostante la sua nobile eredità, Evariste non si identificò mai con essa e alla fine assunse il nome "Fairbanks", dal nome della casa in cui era nato[nota 1]. L'unico rimasuglio del suo lignaggio che Fairbanks aveva conservato era il medaglione d'oro di suo nonno.

Durante la Guerra dei Leoni, molti profughi si trasferirono nelle Valli. Tuttavia, non erano soli; nella stessa zona si stabilirono gli Uomini Liberi delle Valli, un gruppo di militari disertori diventati separatisti. Gli Uomini Liberi iniziarono a depredare i profughi, così Fairbanks, che era in sintonia con la loro situazione, decise di aiutarli a difendersi dagli Uomini Liberi. Alla fine, Fairbanks divenne di fatto il capo dei profughi e questi si affidarono sempre più alla sua guida e al suo sostegno per sopravvivere.

Coinvolgimento[]

Dragon Age: Inquisition[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Inquisition.
Clicca per rivelare.

L'Inquisitore può aiutare Fairbanks e la sua gente trattando con i capi degli Uomini Liberi perseguendo la missione Gli Uomini Liberi delle Valli e la sua successiva catena di missioni secondarie.

Se l'Inquisitore parla con uno dei profughi, Clara, lei esprime il suo sospetto che Fairbanks sia di sangue nobile e crede che, dimostrando il suo lignaggio, potrebbe usare la sua posizione a beneficio della classe inferiore orlesiana. L'Inquisitore prosegue questo sforzo, trovando tre prove per dimostrare questa affermazione. Se l'Inquisitore dovesse parlare prima con Fairbanks, questi rivelerebbe il suo vergognoso passato, affermando che la vita di un nobile è essa stessa una prigione dorata. L'Inquisitore può fornire le prove a Fairbanks, sebbene non sia necessario, oppure fornire le prove a Clara per ripristinare il suo status nobile. Dopo aver completato la missione Uno chevalier illuso, Fairbanks si unirà come agente dell'Inquisizione.

Se le origini di Fairbanks vengono nascoste, continua a lavorare per i profughi nelle Valli. Se vengono rivelate, ciò lo mette leggermente in imbarazzo a corte, diventa un eroe popolare presso la corte di Orlais, una posizione che usa per sostenere l'Inquisizione; altrimenti se viene lasciato completamente a se stesso, si stabilisce in una modesta tenuta delle Valli, dedicando gran parte della sua nuova ricchezza al sostegno dei profughi dalla guerra.

Dragon Age: Absolution[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Absolution.
Clicca per rivelare.

Fairbanks, in collaborazione con la maga umana Hira, viene incaricato da Cassandra e Leliana di rubare un manufatto noto come Circulum Infinitus dal Tevinter e consegnarlo a Orlais. A tal fine, mette insieme un gruppo di mercenari (composto da Miriam, Roland, Lacklon e Qwydion) per portare a termine il compito. Dopo che Hira gli ha parlato dell'esperienza di Miriam e Roland, Fairbanks li mette alla prova assumendo il gruppo di Dolph (per cui lavorano Miriam e Roland) per rubare il lyrium da un Circolo dei Magi di Nevarra. Dopo aver assistito al successo di Roland e Miriam, Fairbanks si avvicina a loro per congratularsi e informarli del coinvolgimento suo e di Hira. Ad un certo punto, Fairbanks sospetta che Hira abbia tradito il gruppo e durante il furto al Palazzo d'Estate a Nessum, tenta di attaccarla prima che possa rubare il Circulum. Sfortunatamente, Hira riesce a ferirlo mortalmente, anche se riesce a scappare dalla cripta con il manufatto. Riesce a tornare al punto di ingresso della squadra e muore dopo che Miriam lo trova, anche se fa in tempo a consegnarle il Circulum Infinitus prima di morire.

Missioni[]

missionedaimissionedai Incontra l'informatore alle Tombe di Smeraldo (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai La fiducia di Fairbanks
missionedaimissionedai Nobili imprese, nobile cuore
missionedaimissionedai Gli Uomini Liberi delle Valli
missionedaimissionedai Vittime di guerra
missionedaimissionedai Profughi di Mano del Guardiano
missionedaimissionedai Gestisci i beni rubati dagli Uomini Liberi (tavolo di guerra) (condizionale)
missionedaimissionedai Sfrutta la tua alleanza con Fairbanks (tavolo di guerra) (condizionale)

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Diario di una levatrice Voce del Codice: Diario di una levatrice

Documenti[]

notanota Un annuncio sofferto
notanota Una pagina strappata (Erborista)

Note[]

  1. 1,0 1,1 La localizzazione italiana di "Fair Banks" in "Rive Lievi" come nome della casa, implica che il nome "Fairbanks" avrebbe dovuto essere adattato di conseguenza in "Rivelievi".[2]

Riferimenti[]

Advertisement