Dragon Age Wiki
Advertisement
Nessuno ascolta mai... finché non è troppo tardi.

Cullen Stanton Rutherford (nato intorno al 9:11 Era del Drago[6][7]) è un templare del Ferelden.

In Dragon Age: Inquisition, Cullen funge da consigliere militare dell'Inquisitore ed è un'opzione romantica per le Inquisitrici umane o elfiche.

Background[]

Cullen ha visto con i suoi occhi ciò che magia e corruzione possono fare alle persone innocenti. Arruolatosi in giovane età, ha trascorso gran parte della sua vita al servizio dell'ordine dei templari. [8]

Nato nel villaggio fereldiano di Honnleath, Cullen era il secondo figlio maggiore di quattro figli.[5] Mia era la sua sorella maggiore, suo fratello Branson era il più giovane e sua sorella Rosalie era la più giovane di tutti. Aveva otto anni quando disse a suo fratello e alle sue sorelle che sarebbe diventato un templare. Sebbene i suoi fratelli abbiano preso la proclamazione in modo scherzoso, le dichiarazioni di Cullen non hanno vacillato. Iniziò a visitare la chiesa locale di Honnleath, chiedendo ai templari di insegnargli tutto ciò che potevano. Honnleath aveva solo pochi templari, ma assecondarono il ragazzo e gli insegnarono le tecniche base della spada.

Fin dalla giovane età, Cullen aveva un forte desiderio di intraprendere una professione che aiutasse le persone, e rifiutò di lasciarsi influenzare dal percorso che aveva scelto. Nonostante le iniziali prese in giro dei suoi fratelli, Mia divenne la più grande sostenitrice di Cullen, insistendo affinché gli altri aiutassero Cullen ad allenarsi. Quando aveva tredici anni, un alto-capitano in visita notò il duro lavoro di Cullen e gli offrì la possibilità di un addestramento formale. I suoi genitori acconsentirono alla richiesta, poiché l'ordine dei templari era noto per essere una professione rispettabile e onorevole, e volevano dare al figlio l'opportunità di avere una vita che lo rendesse felice.

Pur non essendo la recluta più giovane né la più preparata, Cullen scoprì che l'addestramento era tutto ciò che aveva immaginato e raggiunse rapidamente i suoi coetanei, eguagliando la loro esperienza. Quando giunse il momento di pronunciare i voti finali all'età di diciotto anni, Cullen era ansioso di dedicare la sua vita al servizio del Creatore e di prendere il lyrium che lo avrebbe legato all'ordine. Alla fine realizzò il suo sogno d'infanzia di diventare un templare quando fu assegnato alla Torre del Circolo della Roccaforte Kinloch, sotto l'Alto-comandante Greagoir.[9]

Quando il Flagello colpì il territorio, la famiglia di Cullen fu costretta a fuggire nella Distesa Meridionale. Sua madre e suo padre non sono sopravvissuti.

Coinvolgimento[]

Dragon Age: Origins[]


“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

Durante l'Origine del Mago, Cullen è il templare assegnato a giustiziare il Mago se dovesse fallire il Tormento e diventare un abominio. Successivamente viene rivelato che provava dei sentimenti per una maga e odiava l'idea di dover essere lui a ucciderla. Tuttavia, se il Custode cerca di intrattenere rapporti con Cullen, questi diventa estremamente nervoso e scappa, sostenendo che altri compiti richiedono la sua attenzione.

Cullen viene incontrato anche durante la missione Il Circolo spezzato, intrappolato in una prigione magica evocata da Uldred. Inizialmente, cerca di liquidare il Custode come solo un'altra illusione. Rivela che i maghi del sangue hanno cercato di entrare nella sua testa, sondando i suoi pensieri per dargli visioni che lo avrebbero spezzato. Nessuno dei suoi compagni è sopravvissuto a questo trattamento. Se il Custode è una maga donna, rivela inoltre che i maghi del sangue hanno usato la sua "sfortunata infatuazione" per lei, il suo "disonore", per tentarlo. I compagni del Custode notano che Cullen sembra esausto e che gli devono essere stati negati cibo e acqua.

Una volta che Cullen si calma, cerca di convincere il Custode ad uccidere tutti i maghi nella sala del Tormento, non solo Uldred e gli abomini, poiché teme che possano essere maghi del sangue nascosti.

Se il Custode non si schiera con lui, allora tenterà un ultimo disperato tentativo per far uccidere i maghi lamentandosi con l'Alto-comandante Greagoir. Tuttavia, Greagoir apprezza di più la parola di Irving. Quando si schiererà con Cullen, il Custode avrà la possibilità di essere d'accordo con la sua denuncia a Greagoir, cosa che a sua volta porterà anche Irving ad essere d'accordo. Se ciò dovesse accadere, i maghi verranno tutti posti sotto la sorveglianza di Cullen finché il loro destino non verrà deciso.

Ci sono diverse voci sul destino di Cullen dopo il quinto Flagello che vengono rivelate se il Custode fosse un mago o si fosse schierato con lui durante Il Circolo spezzato. Se il Custode si fosse schierato con Cullen, o fosse un mago che non concedeva l'autonomia alla torre del Circolo, allora le voci dicono che Cullen alla fine diventerà l'alto-comandante della torre del Circolo dopo che Greagoir si ritirerà, il suo regime sarà più severo e crudele di quanto non lo fosse stato quello di Greagoir. Se il Custode era un mago che non si schierava con Cullen e concedeva autonomia alla torre, il templare sopportava cicatrici mentali suppuranti derivanti dalla sua esperienza nella torre. Ciò porta a un eventuale esaurimento nervoso durante il quale uccide tre apprendisti maghi prima di fuggire. Queste voci si rivelano successivamente false.

Caccia alle Streghe[]


“‘Non seguirmi’, avevo detto, quindi sono svanita tra le tenebre.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Caccia alle Streghe. Clicca per rivelare.

Se il Custode era una maga donna, Cullen può essere menzionato dai maghi pettegoli alla torre. Si dice che, in seguito agli eventi del Circolo spezzato, sia stato mandato da Greagoir alla chiesa di Greenfell fino a quando si fosse ristabilito.

Cronache della Prole Oscura[]


“Un lord umano ci dà la caccia, avanguardia. Mostragli la via della morte.” — L'Arcidemone
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Cronache della Prole Oscura. Clicca per rivelare.

Cullen viene incontrato durante la missione Uccidi la guaritrice, combattendo al fianco dell'Alto-comandante Greagoir, Wynne e alcuni templari nel Distretto del Mercato di Denerim. Deve essere ucciso per avere accesso all'enclave di Denerim.

Dragon Age II[]


“Solo cadendo scoprirai se puoi davvero volare.” — Flemeth
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age II. Clicca per rivelare.

Ha assistito alla caduta del Circolo del Ferelden durante il Flagello e al conflitto tra maghi e templari che ha dilaniato Kirkwall. In seguito a questi tragici eventi, è stato lui a radunare ciò che restava dei templari di Kirkwall per riportare all'ordine la città devastata. [8]

Cullen fu inviato dall'Alto-comandante Greagoir al Circolo di Kirkwall, dove fu promosso alto-capitano e secondo in comando dell'Alto-comandante Meredith. Alla fine diventa un socio ricorrente di Hawke, il Campione di Kirkwall.

Hawke incontra Cullen per la prima volta durante Serpi in seno mentre minaccia la recluta templare Wilmod di rivelare informazioni sulle recenti sparizioni di altre reclute. Dopo che Wilmod si rivela un abominio, Cullen chiede ad Hawke di continuare le indagini al suo posto, poiché nessuno nel bordello frequentato dalle reclute parlerà con un templare. Dopo che Hawke scopre la verità, cioè che i maghi del sangue hanno trasformato le reclute templari in abomini contro la loro volontà, e salva Keran, una delle reclute scomparse, Cullen si muove immediatamente per privare Keran del suo incarico. Tuttavia, se Hawke gli assicura che Keran non è posseduto, Cullen accetta di lasciare che la recluta rimanga nei templari con una libertà vigilata di dieci anni.

Successivamente, se un Hawke non mago non porta Bethany nelle Vie Profonde, è Cullen che porta Bethany nel Circolo.

Le conversazioni con Cullen rivelano che ha il dovere di monitorare il Circolo dei Magi, portare gli eretici nel Circolo e tenere a freno i maghi ribelli come diritto divino dei templari. Di conseguenza, ha dedicato i suoi sforzi a far rispettare l'autorità dell'ordine dei templari. Crede che i maghi non possano essere trattati come persone poiché possono devastare il mondo in un impeto di ripicca. Dice anche che i templari combattono una battaglia persa, poiché ogni giorno nascono o prendono il potere nuovi maghi. A peggiorare le cose, la popolazione di Kirkwall, in parte spinta da oscure voci sul trattamento riservato da Meredith ai maghi, non collabora pienamente con i templari nella caccia agli eretici, con alcuni che li aiutano attivamente a fuggire tramite i maghi clandestici. Cullen pensa che il modo migliore per porre rimedio alla terribile situazione dell'ordine sia conquistare i cuori e le menti dei cittadini di Kirkwall in modo che i maghi ribelli non ricevano più il loro sostegno.[10]

Inoltre, poiché i templari sono l'esercito più numeroso a Kirkwall, Cullen pensa che i templari siano la migliore difesa di Kirkwall nel caso in cui i qunari intraprendessero una guerra aperta. Pertanto, simpatizza con l'Alto-comandante Meredith, la quale deve intraprendere l'arduo compito di contenere o reprimere tali minacce. Per mantenere l'ordine a Kirkwall, Cullen ha sostenuto Meredith.

Hawke può anche portare all'attenzione di Cullen l'idea della "Calma" di Ser Alrik. Ammette che se ne è parlato tra i templari, ma che non ci sono piani per portarla fino in fondo. Dice che il Tormento li ha serviti abbastanza bene e che spetterà ai maghi spingere i templari a misure più rigorose. Non sostiene o condanna apertamente l'idea, ma dice che c'è una discussione da tenere riguardo ad un'applicazione più ampia del Rito della Calma.[11] Più tardi, Cullen avvisa Hawke delle accuse contro Aveline.

Con il passare degli anni, Cullen confessa ad Hawke che Meredith sta guidando l'ordine dei templari di Kirkwall lungo un percorso che lui non appoggia. Cullen sostiene che lo scopo dell'ordine dei templari non è solo quello di proteggere la popolazione dalla magia, ma anche di proteggere i maghi che i templari hanno giurato di supervisionare. Tuttavia, questo principio viene messo alla prova poiché i metodi di Meredith diventano più duri. Nel 9:37 Era del Drago, il comportamento solitario e tirannico di Meredith lo ha preoccupato abbastanza da dare credito alle accuse secondo cui lei è impazzita. Di conseguenza, inizia ad avere dubbi sulla sua lealtà verso Meredith rispetto alla sua lealtà verso l'ordine dei templari. Tuttavia, sostiene ancora Meredith quando maghi e templari tentano di deporla. Dopo che Meredith ha invocato il diritto di annullamento in seguito alla distruzione della chiesa di Kirkwall, Cullen si unisce agli altri templari nell'attaccare la Forca.

Se Hawke si schiera dalla parte dei templari, verrà chiesto loro di decidere il destino di tre maghi che si arrendono. Se Hawke chiede a Cullen la sua opinione, lui mette in dubbio la necessità di annullare il Circolo di Kirkwall. Dice che la situazione nel Ferelden era molto più terribile e anche allora salvarono alcuni maghi. In risposta, Meredith chiede a Cullen se si assumerà la responsabilità nel caso in cui venga dimostrato che i loro prigionieri sono maghi del sangue, Cullen risponde che crede che questo sia ciò che significa essere un templare. Se Hawke esorta i templari a risparmiare i maghi del Circolo che si arrendono, Cullen ordina ai templari di ascoltare il Campione. Altrimenti, Cullen ordina ai suoi uomini di giustiziare i tre maghi. Passa attraverso di me

Durante lo scontro finale con Meredith, Cullen le ordina di dimettersi quando lei ordina l'esecuzione di Hawke, affermando che avevano concordato solo di arrestare il Campione. Meredith accusa lui e i templari sopravvissuti di essere schiavi dei maghi del sangue e poi attacca. Cullen combatte al fianco di Hawke.

Se Hawke si schiera dalla parte dei maghi, Cullen si ritira dopo la sconfitta di Meredith e permette ad Hawke di lasciare la città pacificamente. Se Hawke dovesse schierarsi dalla parte dei templari, tuttavia, Cullen e i templari sopravvissuti si inginocchieranno davanti ad Hawke dopo la sconfitta di Meredith, dimostrando che Hawke si è guadagnato il loro rispetto. Ciò porta Hawke a ricevere la posizione di visconte.

Dragon Age: Inquisition[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Il carisma e l'integrità morale di Cullen hanno attirato l'attenzione di Cassandra Pentaghast, che ha visto in lui una potenziale componente chiave della nascente Inquisizione. Ora il mondo sta sprofondando nel caos. Stanco di attendere le decisioni altrui, Cullen prende l'iniziativa e si schiera con l'Inquisizione per il bene dei popoli del Thedas. [8]

Dopo la ribellione di Kirkwall, Cullen radunò ciò che restava dei templari della città e ripristinò l'ordine. Vedendo il suo potenziale, Cassandra Pentaghast lo reclutò nell'Inquisizione, concedendogli il grado di comandante. Ora guida il braccio militare dell'organizzazione e funge da consigliere tattico dell'Inquisitore. Con la Chiesa debilitata dal conflitto maghi-templari e in uno stato di disunione, Cullen crede che l'Inquisizione sia l'unica organizzazione che può agire efficacemente per porre rimedio ai problemi del mondo e sigillare il Varco.

Quando gli viene chiesto quali siano i suoi sentimenti nei confronti dei maghi, afferma di aver visto la sofferenza che la magia può infliggere e di aver trattato i maghi con diffidenza a causa di ciò in passato, a volte senza motivo. Ammette che è stato indegno di lui e dice che cercherà di non farlo in futuro. Tuttavia, pensa ancora che i maghi dovrebbero essere controllati con misure di salvaguardia per proteggere le persone, compresi i maghi stessi. Sebbene non sia d'accordo con le azioni dell'ordine dei templari, simpatizza con la loro frustrazione nel vedere il loro lavoro dato per scontato dalla Chiesa.

Mentre il consiglio di guerra si riunisce, Cassandra e Leliana suggeriscono di rivolgersi ai maghi ribelli per chiedere aiuto con il Varco, dal momento che Solas afferma che l'Ancora richiede lo stesso livello di potere per creare il Varco e sigillarlo completamente: potere che credono che i maghi ribelli possano fornire. Cullen non è d'accordo, sostenendo che sarebbe meglio reclutare invece i templari, temendo che versare troppa magia nel marchio dell'Inquisitore possa distruggerli tutti; crede inoltre che la capacità dei templari di sopprimere il Varco possa essere sufficiente a sigillarlo. Leliana, tuttavia, sostiene che la sua ipotesi sulle capacità dei templari sia una speculazione.

Dopo che l'Inquisitore sigilla il Varco con l'aiuto dei maghi o dei templari, Cullen guida la difesa quando Haven viene attaccata da Corypheus. Alla fine, le forze dell'Inquisizione vengono sconfitte e intrappolate dal nemico. Cullen suggerisce di usare i trabucchi rimanenti per provocare una valanga che seppellisca Haven, e insieme ad essa l'Inquisizione e i loro nemici, finché il Cancelliere Roderick non rivela loro un percorso segreto per fuggire. Cullen organizza l'evacuazione mentre l'Inquisitore distrae Corypheus e il suo drago. Una volta che tutti sono liberi, invia un segnale tramite una freccia infuocata per far loro sapere che gli altri sono al sicuro, a quel punto l'Inquisitore innesca la distruzione di Haven. Fuggono e si riuniscono con l'Inquisizione. Una volta allestito l'accampamento, Cullen discute con il resto del consiglio di guerra su cosa fare, ma gli animi si calmano mentre Madre Giselle canta un inno per i fedeli.

L'Inquisitore guida presto l'Inquisizione a Skyhold per stabilire la loro base operativa. Cullen raduna i guerrieri e gli altri presenti per accettare l'Inquisitore come leader ufficiale dell'Inquisizione.

Cullen in seguito lotta con l'astinenza dal lyrium quando cerca di liberarsi dalla sua dipendenza. Per prima cosa rivela di avere un accordo con Cassandra per rimuoverlo dal servizio nel caso in cui dovesse dimostrare una responsabilità, e in seguito può essere trovato a discutere con Cassandra per scegliere un sostituto per lui perché dubita della sua capacità di comandare. L'Inquisitore ha quindi la possibilità di incoraggiarlo a combattere la sua dipendenza o di tornare al lyrium.

Se l'Inquisitore recluta i maghi:
Cullen informerà l'Inquisitore che i templari rossi sono guidati dal Generale Samson, un uomo con cui ha una storia personale. Se l'Inquisitore segue il consiglio di Cullen di indagare su Samson, l'Inquisizione farà irruzione in una cava piena di scorte di lyrium rosso dei templari rossi e Cullen aiuterà personalmente nell'incursione al Santuario di Dumat, il quartier generale di Samson. Cullen sarà presente quando Samson verrà portato davanti all'Inquisitore per essere giudicato.

Intruso[]


“Immagino che tu abbia delle domande.”
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Intruso. Clicca per rivelare.

Cullen ritorna durante gli eventi del DLC Intruso, ambientato due anni dopo la sconfitta di Corypheus. Cullen comanda la guardia d'onore dell'Inquisitore e cavalca con l'Inquisitore mentre si avvicinano al Palazzo d'Inverno. Successivamente viene visto adottare un mabari, apparentemente messo da parte dal suo padrone orlesiano.

Se l'Inquisizione viene sciolta...
Se Cullen non sta prendendo lyrium e ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Cullen e l'Inquisitrice si ritirano a vita privata insieme (con il nuovo mabari di Cullen) nel Ferelden. Hanno continuato a fare buone opere alle loro condizioni e hanno visitato la famiglia di Cullen.

Se Cullen non sta prendendo lyrium e non ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Cullen si ritira dal servizio attivo. La Divina Victoria gli concede la terra e lui fonda un santuario/riabilitazione per gli ex templari. Promette di raccogliere la spada se i suoi amici mai avessero bisogno di lui.

Se Cullen sta ancora prendendo lyrium e non ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Più tardi, l'Esploratrice Harding lo trova che vive come mendicante per le strade di Val Chevin. È nelle ultime fasi della follia da lyrium. Si suggerisce che lei abbia posto fine alle sue sofferenze, dandogli della moneta per ottenere più lyrium o procurandogli una morte rapida.

Se l'Inquisizione non viene sciolta...
Se Cullen non sta prendendo lyrium e ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Cullen e l'Inquisitrice continuano a guidare l'Inquisizione. Hanno continuato a fare buone opere alle loro condizioni e hanno visitato la famiglia di Cullen.

Se Cullen non prende il lyrium o gli è stato promesso di trovare una soluzione in seguito, e non ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Cullen ha continuato a servire come comandante. Ha anche stabilito mezzi per prendersi cura dei templari che vogliono lasciare lyrium o che hanno perso la testa.

Se Cullen sta ancora prendendo lyrium e non ha una storia d'amore con l'Inquisitore:
Cullen si ritira improvvisamente dall'Inquisizione e scompare. Cullen perde la testa a causa del lyrium e diventa un mendicante per strada. Viene trovato dall'Esploratice Harding e gli viene data una moneta o una morte rapida.

Dragon Age: Absolution[]


Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Absolution. Clicca per rivelare.

BioWare canon
Il testo seguente si basa sulla storia canonica di BioWare.
Qualche tempo prima di essere inviata in missione per recuperare il manufatto, Hira chiese a Cullen, Leliana, Cassandra e Josephine se l'Inquisizione si sarebbe occupata dei rimanenti venatori nell'Impero; tuttavia, la leadership dell'Inquisizione non voleva causare danni collaterali. Ciò spinse Hira a tradire l'Inquisizione e ad allearsi con un gruppo dedito alla distruzione dell'Impero Tevinter.

Missioni[]

Dragon Age: Origins[]

missionedaomissionedao Origine del Mago
missionedaomissionedao Un mago del Circolo
missionedaomissionedao Il Circolo spezzato

Cronache della Prole Oscura[]

missionedaomissionedao Uccidi la guaritrice

Dragon Age II[]

missioneda2missioneda2 Serpi in seno
missioneda2missioneda2 Favore e colpa
missioneda2missioneda2 Un piatto che va servito freddo
missioneda2missioneda2 L'ultima goccia

Dragon Age: Inquisition[]

missioneda2missioneda2 Prima dell'alba
missioneda2missioneda2 Perseveranza
missioneda2missioneda2 Tempi più felici

Relazione[]

Cullen è una potenziale opzione romantica per un'Inquisitrice donna in Dragon Age: Inquisition, anche se solo per umani o elfi. È anche una delle poche opzioni romantiche la cui storia d'amore può essere iniziata prima del completamento della sua missione personale.

La sua storia d'amore può iniziare subito dopo l'arrivo dell'Inquisitrice a Skyhold, ma è possibile flirtare con lui mentre si trova ad Haven. A condizione che si giochi nei panni di una donna umana o di un'elfa, si può avere una breve conversazione con Cullen nel cortile mentre tenta di schierare le sue truppe, durante la quale promette all'Inquisitrice che non permetterà mai a un'altra sconfitta cocente come quella di Haven che si verifichi di nuovo. Più tardi, l'Inquisitrice può iniziare una storia d'amore con Cullen chiedendogli se ha tempo per parlare. Fanno una passeggiata sui bastioni, durante la quale l'Inquisitrice confessa i suoi sentimenti nei suoi confronti. A condizione che l'Inquisitrice soddisfi le specifiche di Cullen (femmina umana o elfa), i sentimenti sono reciproci e condividono il loro primo bacio. Cullen dice più tardi che avrebbe voluto baciare l'Inquisitrice "da più di quanto sia disposto ad ammettere". Per tutto il resto del gioco, l'Inquisitrice avrà diversi filmati e conversazioni uniche con Cullen se è stata selezionata l'opzione romantica.

Se l'Inquisitrice ha una relazione con lui durante o dopo Perseveranza, Cullen interromperà la relazione o si rifiuterà di iniziare una relazione se l'Inquisitrice gli dicesse di tornare al lyrium. In una discussione sui sacrifici richiesti nello stile di vita dei templari, giustifica la rottura dicendo: "Dopo il Ferelden non sono più stato lo stesso. Ho provato a lasciarmelo alle spalle ed evidentemente senza riuscirci. Finché non sarà così, non dovrei stare con nessuno." Può ancora essere corteggiato, tuttavia, se gli viene detto che è possibile trovare un modo migliore per superare la sua dipendenza.

Nota: In Dragon Age Keep il giocatore può selezionare Cullen come la storia d'amore dell'Inquisitrice anche se è selezionata l'opzione per incoraggiare Cullen a prendere il lyrium. Tuttavia, nel gioco Cullen rompe sempre con l'Inquisitrice se gli viene ordinato di prendere il lyrium senza la promessa di lasciarlo una volta finita la guerra.

Dopo che un'Inquisitrice maga incoraggia Cullen a continuare a rifiutare il lyrium, può esprimere rammarico per il suo atteggiamento nel gioco precedente e affermare che: "Il modo in cui vedevo i maghi... non sono sicuro che mi avrebbe lasciato provare qualcosa per te e il solo pensiero mi opprime." Se un'Inquisitrice maga incoraggiasse Cullen a tornare sul lyrium, sarebbe molto più pungente con l'Inquisitrice maga quando gli verrà chiesto se la sceglierebbe al posto del suo dovere nel caso in cui dovesse ucciderla se fosse corrotta, insinuando che avrebbe anteposto il suo dovere di templare ai suoi sentimenti per l'Inquisitrice.

Più tardi, Cullen chiederà all'Inquisitrice se vuole accompagnarlo mentre si occupa di alcuni affari nel Ferelden. Se l'Inquisitrice accetta, la porterà al lago. Cullen le dirà che veniva qui da bambino per allontanarsi dai suoi fratelli e che l'ultima volta che è stato qui è stato il giorno in cui è partito per l'addestramento dei templari. Quel giorno suo fratello gli regalò una moneta fortunata, che da allora ha sempre tenuto con sé. Chiederà quindi all'Inquisitrice di assecondarlo e di dare loro la moneta. L'Inquisitrice può accettare il dono oppure chiedergli di trattenerlo. Nessuna delle due opzioni influenzerà la storia d'amore.

Come con tutti gli altri personaggi romantici, se l'Inquisitrice corteggia Cullen, due nobili orlesiani nella sala del trono commenteranno la storia d'amore ad ogni progressione.

Intruso[]


“Immagino che tu abbia delle domande.”
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Intruso. Clicca per rivelare.

Durante il Sacro Concilio, Cullen chiederà all'Inquisitrice di sposarlo. L'Inquisitrice può essere d'accordo, oppure dire a Cullen che la coppia non ha bisogno del matrimonio.

Se l'Inquisitrice è un'elfa:
Ci sarà la possibilità di chiedere a Cullen di dichiarare i voti in elfico per la cerimonia, cosa su cui Cullen è d'accordo. I voti elfici letti dall'Inquisitrice sono: "Sylaise enaste var aravel. Lama, ara las mir lath. Bellanaris".

Se l'Inquisitrice è umana:
Solo Cullen leggerà i voti durante il filmato cerimoniale.

Madre Giselle sposa Cullen e l'Inquisitrice.

Citazioni[]

Dragon Age: Origins[]

  • "Che il Creatore vegli su di voi. Spero che la vostra compassione non ci abbia condannati tutti."

Dragon Age II[]

  • (Ad Hawke, Serpi in seno, Atto 1) "Io ero alla torre del Circolo nel Ferelden durante il Flagello. Ho visto con i miei occhi come viene ripagata la fiducia e la clemenza dei templari. Ho ancora gli incubi per le depravazioni di Uldred."
  • (Ad Hawke, Serpi in seno, Atto 1) "I maghi non possono essere trattati come la gente comune. Loro non sono come noi. Sono delle armi. Hanno il potere di dare fuoco a una città per ripicca."
  • (Ad Hawke, Serpi in seno, Atto 1) "C'è una veglia prima che i templari prendano le armi, ma la minaccia più grave che devono affrontare è il sonno."
  • (Ad Hawke, Atto 1) "L'immagine del povero apprendista in catene fa un certo effetto e ai maghi fa comodo sfruttarla."

Dragon Age: Inquisition[]

Vedi anche: Cullen Rutherford/Dialogo e Tavolo di guerra/Dialogo.
  • "Il Circolo di Kirkwall cadde. Degli innocenti morirono per le strade. Capisci perché non voglio più avere a che fare con una vita simile?"
  • "Inquisizione! Con l'Araldo! Per le vostre vite! Per noi tutti!"
  • "Ci sono templari che ne hanno passate di peggio. Una volta fatti i sacrifici del caso, non c'è più pace? Resti in catene fino alla morte o finché il lyrium non si impossessa dalla tua mente?"
  • (Rapporti informali) "Creare basi dell'Inquisizione fuori da Skyhold ha rafforzato la nostra reputazione. Diamo alla gente la sicurezza che cerca. Ci sono numerose reclute ansiose di appoggiare la nostra causa."

“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Dopo aver completato la missione principale Qui si trova l'abisso:

  • (Rapporti informali) "Molte delle nostre reclute consideravano i Custodi Grigi degli eroi."

Pre-Rivelazioni:

  • "La presenza di Blackwall è utile. Sapere che c'è un Custode immune alla corruzione dà speranza alla gente."
  • "È possibile sfuggire all'influenza di Corypheus."

Post-Rivelazioni:

  • "Vedere la loro decadenza è... destabilizzante."

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Capitano Cullen Voce del Codice: Capitano Cullen

Voce del Codice: I maghi clandestini Voce del Codice: I maghi clandestini

Voce del Codice: Cullen Voce del Codice: Cullen

Voce del Codice: Cullen e gli ultimi anni Voce del Codice: Cullen e gli ultimi anni

Voce del Codice: Forte arboreo Voce del Codice: Forte arboreo

Documenti[]

notanota Rapporto edile: stampiglio sui mattoni
notanota Una lettera (Cullen)
notanota Pettegolezzi licenziosi
notanota Racconti degli agenti dell'Inquisizione: Libro II

Curiosità[]

  • Cullen è stato scritto da Sheryl Chee in Origins,[12] Jennifer Hepler in Dragon Age II,[13] e Brianne Battye in Dragon Age: Inquisition.[14]
  • Originariamente, Cullen non era un'opzione romantica per Dragon Age: Inquisition, ma secondo Mike Laidlaw, BioWare ha cambiato il suo ruolo di interesse amoroso quando hanno prolungato lo sviluppo del gioco di un anno.[15]
  • Se la storia importata di Origins presentava un Mago Custode Umano, Cullen farà riferimento a lui all'inizio dell'Atto 2 in Dragon Age II, ad es. "Un tempo, conoscevo un membro degli Amell... Era una donna speciale... Non ho mai conosciuto nessuno come lei." nel caso di una Custode e "Un tempo, conoscevo un membro degli Amell... Aveva lasciato la torre prima della follia di Uldred, ma tornò per salvarci tutti." nel caso di un Custode.
  • Se il salvataggio di Origins importato è di una Custode Maga, il suo Codice di Dragon Age II fa riferimento ai suoi sentimenti per la Custode mentre erano alla torre del Circolo. Se Leliana ha avuto una storia d'amore con una Custode Maga in Origins e Cullen non è stato corteggiato dall'Inquisitore, proverà a chiedere a Leliana dellla Custode durante le battute al tavolo di guerra.
  • Cullen condivise l'alloggio con Samson quando fu trasferito a Kirkwall. Pensava che Samson fosse un "uomo per bene" in quel momento.
  • Se Hawke si schierò con i templari durante la ribellione di Kirkwall, Cullen fu promosso ad alto-comandante di Kirkwall. Altrimenti, rimase alto-capitano, anche se era il comandante de facto a Kirkwall. Tuttavia, al Palazzo d'Inverno durante Occhi malvagi e cuore malvagio, Cullen verrà annunciato come "Alto-comandante di Kirkwall", indipendentemente dal suo vero titolo.[1]
  • A Cullen piace giocare a scacchi e da bambino spesso giocava contro sua sorella.
  • Uno dei dialoghi tra Cullen e Josephine al tavolo di guerra include Cullen che riflette sul fatto che dovrebbe "calibrare" i trabucchi, a cui Josephine risponde con un gemito: "Ancora? Ma quante volte l'avete già fatto?" Questo è probabilmente un riferimento a Garrus Vakarian, un personaggio della serie Mass Effect di BioWare, che passa probabilmente troppo tempo a calibrare le armi della Normandy.
  • L'elmo del leone di Cullen è apparso solo in Il Nemico del Thedas - Trailer di Gioco Ufficiale per coprire un problema tecnico nell'animazione con la bocca di Cullen. Non è presente nel gioco, ma è incluso nel kit del personaggio.[16] In Heroes of Dragon Age, Cullen Consigliere di quarto rango è equipaggiato con il suddetto elmo.
  • Cullen viene menzionato alcune volte dai personaggi nella modalità multiplayer di Inquisition. L'Alchimista osserva che profuma di fiori di sambuco e muschio di quercia.[17]
  • Secondo i dialoghi del tavolo di guerra, Cullen si pettina i capelli, anche se nega tali affermazioni.
  • Cullen ha mangiato uova in salamoia mentre soffriva di astinenza da lyrium; le uova in salamoia sono un rimedio popolare comunemente noto che i fereldiani usano per la maggior parte dei disturbi.[18]

Bug[]

Icona bug Bug! Mentre si trova nell'ufficio di Cullen a Skyhold, un agente dell'Inquisizione dirà all'Inquisitore che Cullen è andato a parlare con Cassandra; tuttavia, se l'Inquisitore ha completato la missione non contrassegnata dello "scherzo" di Sera prima di questa conversazione, l'Inquisitore potrebbe non essere in grado di interagire con l'agente. Ciò renderà impossibile trovare Cullen (cosa che altrimenti si otterrebbe interagendo con Cassandra) e non tornerà mai al suo ufficio. Qualsiasi ulteriore interazione con lui diventa impossibile, così come il completamento della sua serie di missioni (presumibilmente risolta con la patch 6, anche se ci sono ancora segnalazioni di bug che si sono verificati dopo la patch).

Riferimenti[]

  1. 1,0 1,1 Brianne Battye
  2. Voce del Codice: Cullen
  3. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 226
  4. Conversazione tra l'Inquisitore e Cullen al Palazzo d'Inverno durante Intruso
  5. 5,0 5,1 Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 223
  6. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, pp. 223-224. Cullen aveva circa 19 anni quando il quinto Flagello iniziò nel 9:30.
  7. Brianne Battye. Cullen ha circa trent'anni nel 9:41.
  8. 8,0 8,1 8,2 Profilo personaggio: Cullen
  9. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, pp. 223-224
  10. Voce del Codice: I maghi clandestini
  11. Chiedendo a Cullen nella Forca.
  12. David Gaider (7 gennaio 2010). "Writers of Dragon Age". Il Forum BioWare. Estratto il 28 maggio 2015.
  13. Jennifer Hepler (14 marzo 2011). "Andrastes flaming pants, Anders! (Spoilers)". Il Forum BioWare. Estratto il 28 maggio 2015.
  14. The Sound and the Fury: What we listened to while writing Dragon Age: Inquisition
  15. Mike Laidlaw. "Romances in Dragon Age Inquisition". Il Forum BioWare.
  16. Making Dragon Age - from PAX South, January 2015
  17. Party banter spreadsheet
  18. Dragon Age: The Official Cookbook: Tastes of Thedas, p. 35
Advertisement