Dragon Age Wiki
Advertisement
Questi uomini e queste donne donano le proprie vite, magister. Sarà cosa da poco per il Tevinter, ma per i Custodi è un dovere sacro.

Clarel de Chanson è il Comandante dei Custodi di Orlais nel 9:41 Era del Drago.

Background[]

Mentre molti altri maghi dei Custodi Grigi si uniscono all'ordine subito dopo i loro Tormenti, Clarel era già un'incantatrice prima di unirsi ai Custodi.[1] È stata la Custode che ha arruolato Ser Jean-Marc Stroud nei Custodi Grigi.[2]

Durante il quinto Flagello, era uno dei Custodi Grigi orlesiani a cui Re Cailan si rivolse per chiedere aiuto, ma a causa della morte del re nella battaglia di Ostagar e della successiva chiusura dei confini del Ferelden, non fu in grado di aiutare contro il Flagello. Si è sempre risentita per questo.[3]

Clarel venne promossa a Comandante dei Custodi Grigi di Orlais nel 9:36 Era del Drago, quando l'ex Comandante dei Custodi, Alisse Fontaine, intraprese il suo Richiamo.[4]

Dopo la sua promozione, era ansiosa di aiutare i Custodi Grigi del Fereldan a ricostruirsi e cercò di negoziare con Arle Teagan di Redcliffe in molte occasioni, ma a causa della sfiducia del Fereldan nei confronti degli orlesiani e dell'incidente con il Comandante dei Custodi Sophia Dryden durante l'Era della Tempesta, ancora una volta non è stata in grado di aiutare.[5]

Coinvolgimento[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Per vincolare i Custodi Grigi alla sua volontà, Corypheus scoprì un modo per trasmettere il suo Richiamo a ogni Custode di Orlais con l'aiuto dell'Incubo. Temendo la propria morte e l'estinzione del loro ordine, i Custodi iniziarono a cercare disperatamente alleati che li aiutassero a compiere la loro missione di sradicare la Prole Oscura.

Lord Livius Erimond, un magister del Tevinter e agente dei venatori, convinse Clarel a usare la magia del sangue per radunare un esercito di demoni, invadere le Vie Profonde e uccidere gli Antichi Dei prima che si svegliassero. Sebbene Clarel acconsentisse con riluttanza al sacrificio umano necessario per i rituali vincolanti che Erimond insegnò ai Custodi Grigi, non era a conoscenza del fatto che i rituali schiavizzassero anche i Custodi di Corypheus. La tentazione di porre fine ai Flagelli si dimostrò troppo grande per Clarel e l'opposizione alla sua alleanza con Erimond fu rapidamente repressa, mandando in esilio i Custodi veterani per la loro insubordinazione.

Venuta a conoscenza dei piani di Clarel, l'Inquisizione riformata assedia la Fortezza di Adamant proprio mentre Clarel inizia a evocare il suo esercito di demoni. Dopo una sanguinosa battaglia, l'Inquisitore rompe il controllo di Erimond su Clarel, così attacca il magister. Dopodiché, ordina ai suoi Custodi di aiutare o uccidere l'Inquisitore.

Sopraffatta dal senso di colpa dopo aver realizzato il ruolo che ha avuto nei piani di Corypheus, Clarel insegue Lord Erimond attraverso la Fortezza di Adamant, sconfiggendolo in battaglia con facilità. Prima di abbattere il magister, Clarel viene ferita a morte dal drago sotto il controllo di Erimond.

Il suo atto finale è salvare la vita dell'Inquisitore e dei suoi compagni scatenando un enorme dardo di energia sul drago mentre sta per puntare l'Araldo, ferendo il drago e facendogli danneggiare parte del ponte mentre cade. Ciò fa sì che l'Inquisitore e i suoi alleati cadano nell'Oblio.

Missioni[]

missionedaimissionedai Qui si trova l'abisso

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Comandante Clarel Voce del Codice: Comandante Clarel

Voce del Codice: Una lettera dal Comandante Clarel Voce del Codice: Una lettera dal Comandante Clarel

Documenti[]

notanota Lettera trovata su un mago dei Custodi Grigi

Riferimenti[]

  1. Voce del Codice: Una lettera dal Comandante Clarel
  2. Voce del Codice: Ser Stroud
  3. Secondo il dialogo con Stroud.
  4. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 235
  5. Voce del Codice: Comandante Clarel
Advertisement