FANDOM


Lontani dalla società comune, e dalla Chiesa, i maghi formarono la loro società chiusa privata, il Circolo, separata per la prima volta nella storia dell'umanità.

—Dalla Voce del Codice: Storia del Circolo

Il Circolo dei Magi è l'organizzazione dominante per quanto riguarda l'addestramento dei maghi nelle regioni del Thedas. Nel sud è stato tradizionalmente governato e monitorato dalla Chiesa, oltre a essere protetto e supervisionato dall'Ordine dei Templari. Nell'Impero Tevinter, i Circoli sono governati dai Magister di alto rango che usano l'Ordine Imperiale dei Templari.

Background

Il Circolo è autorizzato a prelevare ogni bambino dalla sua famiglia (solitamente fra i sei e i dodici anni) non appena mostra segni di abilità magiche; sono inclusi anche i bambini provenienti da famiglie reali e dalla nobiltà. In quanto tali, essi vengono sottratti alle loro famiglie quando sono ancora piccoli, e i bambini di alto lignaggio in grado di usare la magia perderanno ogni eredità e titolo nobiliare della propria famiglia una volta portati al Circolo.

Dopo essersi uniti al Circolo, i maghi in qualità di apprendisti si sottopongono a un processo per cui si fanno prelevare qualche goccia di sangue dal Primo Incantatore[1] e custoditi in un filatterio. Questo assicura la sottomissione da parte dei maghi, e l'abilità di rintracciare qualsiasi mago che decida di scappare, in quanto un templare può rintracciare chiunque attraverso il loro sangue.

Il bambino viene quindi cresciuto e addestrato dal Circolo finché non raggiunge l'età adulta, momento in cui l'apprendista deve sottoporsi al Tormento o diventare un Mago della Calma. In contrasto a ciò, frequentare un Circolo nel Tevinter non è obbligatorio, bensì è un privilegio.[2] I Circoli dei Magi nel Tevinter sono prestigiose accademie, non prigioni per maghi.

I Circoli, così come vengono chiamate fortezze del Circolo, tendono ad essere collocati in aree remote e difficili da raggiungere, mentre i Formari hanno avamposti nelle città principali con l'obiettivo di uno scambio commerciale.

Il Circolo mantiene una politica di neutralità, in quanto la Chiesa potrebbe prendere provvedimenti contro i maghi nel caso in cui diventano regolarmente coinvolti in conflitti (un Flagello è forse l'unica eccezione alla regola). Ciò nonostante, non è inusuale vedere il Circolo che ignora almeno uno o due maghi servire entrambi i lati di una disputa, che sia come cortesia o un modo per non creare troppa ostilità contro il Circolo in entrambe le parti.

Il Collegio dei Magi, un concilio di Primi Incantatori provenienti da tutti i Circoli del Thedas (escluso il Tevinter), si riunisce regolarmente nella città di Cumberland, a Nevarra, per discutere della politica del Circolo e per eleggere il nuovo Grande Incantatore.

Il Circolo ha una ricezione molto mista tra maghi e non-maghi allo stesso modo. Nonostante le restrizioni imposte ai suoi membri, non è un sistema di schiavitù, e gli stessi maghi - pur non essendo "liberi" - non sono di possesso della Chiesa e non sono forzati a servirla per suo conto. Ciononostante, a causa delle limitazioni di libertà personali, come confinare i maghi in una fortezza del Circolo indefinita, il Circolo è equivalente a una prigione. Per legge si suppone che ciascun Circolo rispetti determinati diritti dei maghi. Tuttavia, l'ambiguità o l'inadeguatezza nei regolamenti, come un Primo Incantatore debole che fallisce nel difendere i diritti di un Circolo o i templari locali o sacerdozi inclini alla corruzione e all'abuso, possono influenzare come queste leggi verranno rispettate.[3]

La vita quotidiana di un mago del Circolo dipende dalla fortezza in cui si trova. Molti maghi arrivano al Circolo praticamente senza nulla, in quanto, di norma, devono lasciarsi alle spalle tutte le loro proprietà personali della loro vita precedente.[4] Al loro posto, il Circolo provvede per i nuovi apprendisti dei capi d'abbigliamento standard, educazione, una stanza e un tavolo - la sua qualità può variare. In alcuni Circoli, i maghi, impazziti a causa del loro isolamento, tentano di porre fine alla loro miseria abbracciando la morte.[5] Il Circolo del Ferelden concedeva ai maghi un periodo settimanale di esercizio all'aperto supervisionato, finché un mago non usò il tempo per mettere in scena un tentativo di fuga. Nello stesso Circolo, la punizione per un crimine come quello porta a tre anni di completo isolamento. I Circoli in condizioni relativamente umane possono essere fortemente contrastati dal Circolo di kirkwall, dove sono pesantemente impliciti che i Templari abusano sessualmente di maghi e maghi della Calma.

Comunque, gli apprendisti di qualsiasi Circolo vivono in comune e sono addestrati dagli Incantatori in piccole classi. Non viene loro permesso alcun contatto con le loro famiglie o chiunque altro di esterno al circolo, con l'eccezione di privilegi di posta. Trascorrono i giorni studiando e facendo ricerche sulle diverse scuole di magia e di alchimia.

La sopravvivenza del Circolo è mantenuta dalla vendita di merci o servizi magici dei Formari, a cui è permesso di provvedere. I prezzi di questi arricoli e servizi sono decisi dal Grande Incantatore della regione[6] che gestisce il commercio e le finanze della fortezza del Circolo.

Unioni romantiche tra maghi sono scoraggiati dalla Chiesa, ma questo non ferma i maghi di un Circolo dall'avere storie d'amore in segreto. Se tale rapporto dovesse produrre dei figli, ciascun bambino nato da un mago del Circolo appartiene alla Chiesa. Se tale bambino nasce mago, verrà spedito in un Circolo diverso da quello dei propri genitori.[7] La Chiesa fa di tutto per prevenire che i maghi abbiano legami famigliari nello stesso Circolo. Relazioni romantiche tra maghi e Templari sono esplicitamente proibite, ma è noto che accadono ancora. Il Tevinter non ragiona allo stesso modo, in quanto legami di famiglia e magia sono intrecciati. Ciononostante, vi è una gerarchia nei Circoli del Tevinter per cui lo stato sociale di un mago dipende principalmente dalla sua appartenenza alla classe nobiliare, e secondariamente dai riconoscimenti concessi alle sue abilità magiche.

Alcuni considerano l'imprigionamento dei maghi al Circolo dei Magi una persecuzione ingiusta, che viola i diritti concessi ai maghi dal Creatore; altri credono che siano sacrifici necessari per proteggere sia la popolazione generale dai pericoli della magia, sia i maghi dal bigottismo del mondo esterno.

Storia

Prima che divenisse l'Impero, il Tevinter era governato da una dinastia di re. E molto prima della Chiesa esisteva il Circolo dei Magi: una società di maghi in ciascuna città. L'uso dei titoli moderni del Circolo - incantatore, incantatore anziano, Primo Incantatore - hanno origine da lì,[8] e i Circoli erano luoghi dove i più grandi maghi facevano ricerche e praticavano la magia.

Durante gli anni prima della fondazione della Chiesa e l'inizio dell'Era Divina, il Thedas era nel caos. Il Primo Flagello era terminato, l'Impero si era spezzato in seguito alla Marcia di Andraste, e nonostante la diffusione degli insegnamenti del Creatore, maghi del sangue e culti degli Antichi Dei erano diffusi ovunque.[9] L'Inquisizione fu formata attorno al -100 Età Antica[10] con l'obiettivo di proteggere il popolo dalla tirannia della magia, in qualsiasi forma potesse assumere; maghi del sangue, abomini, cultisti o eretici.[11] Libera associazione di estremisti Andrastiani, il gruppo setacciava le terre alla ricerca di queste minacce, ed alcuni sostengono che il loro era un regno del terrore.[12] Altri dicono che furono descritti in cattiva luce dalla storia, perché le loro investigazioni così come la loro applicazione della giustizia, proteggendo sia i maghi che il popolo comune in maniera imparziale, incrociava troppi gruppi potenti. In queste scritture viene suggerito che il gruppo era già conosciuto come i Cercatori della Verità e che l'appellativo di "Inquisizione" era forse peggiorativo.[13]

Durante il Secondo Flagello, l'imperatore Orlesiano Kordillus Drakon I ingaggiò i maghi per ricevere aiuto e permise loro di usare tutto il loro potere contro la prole oscura. I maghi si rivelarono essenziali nella battaglia e vinsero abbastanza rispetto per negoziare una più grande indipendenza.[14][15] Nell'1:20 Era Divina, la Chiesa e l'Inquisizione firmarono l'Accordo Nevarriano, e crearono il Circolo dei Magi per regolarizzare l'uso e l'addestramento sistematico della magia nel Thedas. L'Ordine dei Templari venne creato per catturare i maghi che rifiutavano di unirsi al Circolo, e monitorare le società dei maghi, mentre i Cercatori della Verità vennero creati per sradicare la corruzione.[16][17][18]

Poiché la magia era la risorsa di potere dell'Impero, fu tutto fuorché bandita quando la Chiesa divenne la nuova forza dominante nel Thedas. La magia del sangue venne categoricamente proibita, e coloro che praticavano qualsiasi tipo di magia venivano confinati. All'inizio, la Chiesa tratteneva i maghi facendo loro accendere continuamente la fiamma eterna in ogni chiesa del Thedas, con tutte le forme di magia proibite. Per degli individui così potenti, usare i loro poteri solo per motivi mondani sollevò in protesta i maghi della Grande Cattedrale, e non fu una sorpresa. La Divina Ambrosia fu stupita dall'insolenza dei maghi, e stava per ordinare una Marcia Sacra nella propria Cattedrale, finché i suoi templari non le consigliarono diversamente. Dopo le negoziazioni, i Circoli dei Magi stabilirono una nuova priorità esiliandosi in fortezze remote lontane dalla società dove possono praticare le loro arti magiche senza troppe restrizioni prepotenti da parte della Chiesa.[19]

Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age: Asunder
Con la guerra imminente tra Maghi e Templari, il Collegio dei Magi ha votato per separarsi dalla Chiesa tra il 9:38-9:40 Era del Drago, sciogliendo effettivamente i Circoli.
Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age: Inquisition
Se Cassandra diventa Divina: Il Circolo dei Magi viene reintegrato e riformato sotto la Divina Victoria. Se i maghi ribelli sono stati coscritti dall'Inquisizione, tornano al Circolo e formano un Collegio dei Magi chiamato Mano Luminosa che diviene subito la forza dominante della politica del Circolo, sostenendo la riforma e i legami stretti con l'Inquisizione.

Con l'Inquisizione non più in potere dopo gli eventi del Sacro Concilio, il Collegio della Mano Luminosa annaspa. La nuova eletta Grande Incantatrice Vivienne riesce a spingerlo con successo ai margini della politica del Circolo. Non più nelle mani di qualcuno, i suoi leader lo riforgiano come il Collegio degli Incantatori, staccandosi completamente dal Circolo.

Se Vivienne diventa Divina: Il Circolo dei Magi viene reintegrato. I maghi si sollevano subito all'interno del nuovo Circolo, avendo più libertà e responsabilità come mai prima d'ora, anche se tutto il vero potere risiede con la nuova Divina. Se i maghi ribelli sono stati reclutati dall'Inquisizione, si oppongono dall'unirsi al Circolo dei Magi della Divina. Vivienne scende in guerra contro i maghi ribelli e spezza la loro ribellione; li costringe ad arrendersi a lei o tornare con l'Inquisizione. Dopo gli eventi del Sacro Concilio e con l'Inquisizione non più in potere come prima, Vivienne consente a malincuore ai maghi dell'Inquisizione di rimanere come il Collegio degli Incantatori, come segno del suo rispetto per l'Inquisizione.

Se Leliana diventa Divina: Il Circolo dei Magi viene formalmente sciolto dalla Divina Victoria. Eppure, dopo gli eventi del Sacro Concilio, la fine dell'Inquisizione invia segnali preoccupanti al Collegio autonomo degli Incantatori. Madame de Fer sfrutta abilmente le paure dei maghi. I suoi seguaci si uniscono per costruire un nuovo Circolo - con Vivienne come sua Grande Incantatrice - in diretta competizione con il Collegio. Lo scarso numero del Circolo veniva compensato dai collegamenti politici; presto divennero una forza da non sottovalutare.

Indipendentemente da chi diventa Divina, i maghi dell'Inquisizione eventualmente spingono per l'indipendenza dal Circolo e formano il Collegio degli Incantatori. Il Circolo dei Magi cade sotto la guida di Vivienne, e nonostante il Circolo e il Collegio si scontrino, coesistono scarsamente.[20]

Circoli dei Magi conosciuti

Vi sono 14[21]-15[22] Circoli dei Magi nel Thedas sotto la giurisdizione della Chiesa Andrastiana. I sette[23] Circoli dei Magi nel Tevinter sono sotto la giurisdizione della Chiesa Imperiale.

RegioneLocalitàChiesaDettagli
AnderfelHossbergAndrastianaVedere Voce del Codice: Ratto. Lavora da vicino con i Custodi Grigi. (Vedere Dragon Age: The World of Thedas Volume 2, pg. 173)
AntivaSconosciutaAndrastianaVedere il dialogo tra Zevran e Wynne.
FereldenDenerimAndrastianaDistrutto nel 3:87 Era delle Torri.[24]
FereldenJainenAndrastianaNel Bann del Mare del Risveglio.
FereldenLago CalenhadAndrastianaTorre del Circolo.
Liberi ConfiniAnsburgAndrastiana//
Liberi ConfiniHasmalAndrastiana//
Liberi ConfiniKirkwallAndrastianaNella Forca.
Liberi ConfiniMarkhamAndrastiana//
Liberi ConfiniOstwickAndrastiana//
Liberi ConfiniPorto BrulloAndrastianaQuesto Circolo venne raso al suolo nel 9:31 Era del Drago. La maggior parte dei suoi maghi sono stati trasferiti a Kirkwall.
NevarraCumberlandAndrastianaIl Circolo più grande e più potente al di sotto della Chiesa Andrastiana. Sede di potere per il Grande Incantatore.
NevarraPerendaleAndrastiana//
OrlaisGhislainAndrastianVedere Dragon Age: The World of Thedas Volume 2, pg. 203.
OrlaisMontsimmardAndrastianaVedere Dragon Age: Asunder.
OrlaisVal RoyeauxAndrastianaLa Cuspide Bianca.
RivainDairsmuidAndrastianaVenne annullato nel 9:40 Era del Drago.Vedere Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 102.
TevinterCarastesImperialeUna delle più prestigiose accademie a est dell'Impero. Vedere Dragon Age: The World of Thedas Volume 2, pg. 232.
TevinterMinrathousImperialeIl più antico Circolo nel Thedas, ospita la più grande libreria di conoscenza arcana, il Muro dell'Arcanista. Sede di potere dei Magister, i Senatori Imperiali, e l'Arconte Imperiale.
TevinterVyrantiumImperialeVedi Voce del Codice: Venatori

Gerarchia

Ogni Circolo segue una semplice gerarchia da sei livelli dove tutti i residenti si inseriscono; anche se i maghi della Calma sembra che stiano in qualche modo al di fuori di questa lista.

  • Il Grande Incantatore, il rappresentante diretto dal Circolo alla Chiesa, nonché consigliere della Divina. Il Grande Incantatore viene eletto dal Collegio dei Magi a Cumberland. Lothaire Hardouin fu il primo Grande Incantatore. Nel 9:39-9:40 Era del Drago, il ruolo è occupato da Fiona, un ex-Custode Grigio.
  • Il Primo Incantatore, leader di un Circolo. I Primi Incantatori si radunano regolarmente nella città di Cumberland, al loro Collegio, anche conosciuto come Collegio dei Magi.
  • Gli Incantatori Anziani, un piccolo conciglio dei maghi con più esperienza presenti in ciascun Circolo. Incantatori anziani da poco eletti vengono presentati in una cerimonia alla Divina nella Grande Cattedrale.[25]
  • I giovani Incantatori, in base al loro titolo, possono essere visti come delegati degli Incantatori Anziani.
  • Gli Incantatori, maghi che addestrano apprendisti. Essi possono specializzarsi in particolari campi di studio.
  • I Maghi, tutti i residenti che hanno passato il loro Tormento.
  • Gli Apprendisti, tutti gli studenti in addestramento per il loro Tormento.

Al tempo dell'Impero Tevinter, il rango di Magister esisteva al di sopra del Primo Incantatore come autorità suprema in ogni Circolo. Dopo che il mago Darinius ottenne il titolo di Arconte, i magister divennero gli unici nobili di rango nel Tevinter. Tutti i Circoli al di fuori del Tevinter hanno abolito questo rango.

Wynne viene riferita come "Arcimaga", che sembra essere un titolo onorario al di fuori della regolare gerarchia, ma tuttavia le trasmette un'autorità che si avvicina a quella di un Primo Incantatore nelle faccende del Circolo.

Le Confraternite degli Incantatori

I maghi del Circolo sono a loro volta divisi in diverse confraternite, che sono l'equivalente di partiti politici, rappresentando i diversi punti di vista per come i maghi dovrebbero agire e avere il proprio posto nella società.

Le confraternite principali sono:

  • I Leali, che predicano la fedeltà e l'obbedienza nei confronti della Chiesa.
  • Gli Equitari, che predicano la temperanza e seguono un particolare codice di condotta al quale, secondo loro, tutti i maghi dovrebbero attenersi.
  • I Liberisti, una confraternita in crescita, che chiede pubblicamente un maggior potere per i Circoli, salvo auspicare in segreto una completa scissione dalla Chiesa... un'opinione questa pericolosa, naturalmente.
  • Gli Eremiti, un gruppetto che preferisce ritirarsi in territori remoti per evitare conflitti con la popolazione.
  • I Lucrativi, i quali sostengono che il Circolo debba pensare innanzitutto ai propri interessi. Il loro obiettivo principale è l'accumulo delle ricchezze, seguito a breve distanza dal raggiungimento dell'influenza politica.

—Dalla Voce del Codice: La Confraternita degli Incantatori

Addestramento e istruzione

L'addestramento di un mago consiste in uno studio estensivo della conoscenza arcana e si allena a sfruttare e incanalare energia magica.[26] Il Circolo dei Magi incoraggia la cultura e pubblica ricerche portate a termine. Degli esempi sono le scritture botaniche di Ines e la ricerca sugli spiriti di Rhys. Attraverso la loro istruzione e dottrina, i maghi sono considerati i membri più eruditi della società, tali da poter funzionare talvolta come consiglieri di corti reali.

La formazione iniziale ha lo scopo di dare agli apprendisti disciplina e focus, che li aiuta a prevenire esplosioni magiche involontarie. Più tardi, l'apprendista impara le forme specifiche degli incantesimi comuni. Molti apprendisti dimostrano talento e propensione per una particolare scuola di magia, e vengono incoraggiati a focalizzare lì i loro studi.[27]

I Circoli sono altrettanto collegi di guerra. La Chiesa non dimentica mai che il più grande uso dei maghi è combattere la Prole Oscura, specialmente durante un Flagello. Filosoficamente, questo viene visto come la penitenza adeguata per l'arroganza antica dei magister dell'Impero Tevinter. Perciò, anche in periodo di pace, gran parte dell'addestramento di un mago enfatizza la magia da battaglia. Ogni mago del Circolo impara a maneggiare e padroneggiare uno o più incantesimi di combattimento. Essi si allenano per stare all'erta in battaglia e brandire i loro poteri per difendere se stessi e gli alleati.[28]

Il Tormento

Il Tormento è un rito di passaggio segreto che il Circolo sottopone, senza preavviso, ai maghi apprendisti adulti. L'apprendista viene esposto a un demone in circostanze controllate per provare che è forte e resistente abbastanza da combattere un tentativo di possessione.

L'adepto della Calma

I maghi che sono troppo deboli di spirito per resistere a una possessione demoniaca o che appaiono dannosi, vengono forzati (o si offrono volontari) a compiere il Rito della Calma, che comporta l'uso del lyrium per tagliare la connessione del mago con l'Oblio: essi non possono più sognare. Come effetto collaterale, il loro centro emotivo è completamente rimosso. Si credette che i demoni non potevano possedere un Adepto della Calma.

Questa sezione contiene spoiler per Dragon Age: Asunder
Questo si è rivelato falso. I demoni in realtà sono in grado di possedere Adepti della Calma, ma siccome la loro mente è priva di passione, i demoni non li trovano abbastanza desiderabili da possedere.

Stanno tranquilli per i fatti loro, e, se chiesto direttamente, saranno prontamente d'accordo che avere l'opportunità di vivere un'esistenza pacifica e utile è molto più preferibile in confronto alle alternative che avrebbero avuto.

Formari

I Formari sono composti da individui che si focalizzano nell'usare i loro talenti per creare diversi oggetti, la maggior parte incantamenti. Alcuni Formari creano anche e vendono erbe come pozioni. Gli Adepti della Calma appartengono a questo gruppo e fanno tutti gli incantamenti per conto del Circolo, in quanto i maghi normali non sono in grado di incantare oggetti. Sono un'organizzazione meno politica e più simile a una gilda di mercanti. Owain e Solivitus sono entrambi esempi di membri Formari. I Formari hanno molto contatto con il mondo esterno rispetto agli altri maghi, perciò mantengono luoghi di scambio e case commerciali nelle principali città e avamposti per condurre affari per il Circolo.[29] Un esempio di una casa commerciale potrebbe essere la Bottega delle Meraviglie di Thedas a Denerim.

Il Diritto di Annullamento

Il Diritto di Annullamento è, dal nome, il diritto di epurare un Circolo dei Magi governato in modo irrecuperabile. Viene perciò ordinato ai templari di uccidere tutti i maghi all'interno di un Circolo. Tutti i Sommi Sacerdoti della Chiesa possono invocare questo diritto.

Membri più noti

  • Adrian
  • Arvin
  • Finn
  • Fiona
  • L'Inquisitore (se giocato come mago umano)
  • Irving
  • Orsino
  • Rhys
  • Uldred
  • Il Custode (se giocato come mago)
  • Il Comandante dei Custodi (se giocato come mago)
  • Vivienne
  • Wynne

Eretici

I maghi che non fanno parte di un Circolo dei Magi sono considerati eretici e vengono cacciati e uccisi o catturati dai templari, se scoperti. I maghi che fuggono dal Circolo vengono a loro volta considerati eretici e possono essere uccisi o riportati indietro al Circolo dai Templari. Con abbastanza discrezione, gli eretici possono solitamente integrarsi con successo all'interno della società Theodosiana, come Malcolm Hawke, Gascard DuPuis, e Anders.

Tutti gli eretici che praticano forme di magia proibite come la magia del sangue, sono conosciuti come maleficarum, e hanno maggior rischio di essere cacciati e uccisi.

I Guardiani Dalish vengono a loro volta considerati eretici. Tuttavia, la Chiesa e l'Ordine dei Templari, come regola generale, non intervengono fintanto che i Dalish si spostano velocemente e stanno lontani dagli avamposti più grandi.

Note

  • Orzammar può avere un Circolo dei Magi dipendentemente dalle scelte del giocatore durante Dragon Age: Origins che esiste al di fuori della supervisione della Chiesa. Sarebbe conosciuto come l'unico Circolo libero del Thedas.
  • Una nana della casta dei fabbri, Dagna, può unirsi al Circolo dei Magi come osservatrice dipendentemente dalle scelte del giocatore in Dragon Age: Origins, o rimboccandosi le maniche da sola in Dragon Age: Inquisition. Si tratta della prima nana osservatrice conosciuta dal "13° secolo Ureldin", e, più recentemente, Minderel.[30]

Riferimenti

  1. In base a quanto detto da Ser Thrask.
  2. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 103
  3. David Gaider "Anyone else notice the retcon of the tranquil?" dal Forum Bioware
  4. Anders lasciò tutto tranne che un cuscino.
  5. Dal racconto breve Paper & Steel scritto da Joanna Berry
  6. Dal dialogo con un Mercante PNG nel Cortile della Forca
  7. Da un dialogo tra Wynne e Alistair
  8. Voce del Codice: Tevinter: I Magister
  9. Thedas UK (14 Gennaio 2012). "Intervista a David Gaider (eng)". Recuperato il 17 Settembre 2012.
  10. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 50
  11. "On Templars, Raiders, City Guards and The Coterie". BioWare blog Ufficiale. Recuperato il 17 Settembre 2012.
  12. Voce del Codice: I Cercatori della Verità
  13. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 106
  14. Dragon Age (tabletop RPG), Core Ruleook, p. 102
  15. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 96
  16. Dragon Age (tabletop RPG), Core Ruleook, p. 102
  17. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 96
  18. Epilogo di Dragon Age: Asunder.
  19. Voce del Codice: Storia della Chiesa
  20. Epilogo di Vivienne in Trespasser
  21. Per uno screen di caricamento durante Dragon Age: Origins.
  22. Dragon Age: Asunder, Capitolo 18 e Epilogo.
  23. Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 76
  24. [1]. BioWare wiki.
  25. Dragon Age: Asunder, p. 297-298.
  26. Dragon Age (tabletop RPG), Core Ruleook, p. 102
  27. Dragon Age (tabletop RPG), Core Ruleook, p. 102
  28. Dragon Age (tabletop RPG), Core Ruleook, p. 102
  29. Dragon Age (tabletop RPG), Player's Guide, set 2, p. 60
  30. Dragon Age Comic
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.