Dragon Age Wiki
Advertisement
Non vedo l'ora che arrivi questo glorioso momento! I Custodi Grigi combatteranno al fianco del re del Ferelden per respingere l'ondata del male!

Cailan Theirin (nato nel 9:05 Era del Drago), figlio di Re Maric Theirin e della Regina Rowan Guerrin, divenne il re del Ferelden dopo l'improvvisa scomparsa di suo padre nel 9:25. Durante le fasi iniziali del quinto Flagello nel 9:30, presiede sul trono da cinque anni, insieme a sua moglie, la Regina Anora Mac Tir, figlia dell'eroe Loghain Mac Tir.

Background[]

Alla nascita di Cailan sua madre mostrava grande interesse per i libri e Cailan lo ha ereditato. Da bambino amava ascoltare i racconti eroici, in particolare quelli che descrivevano l'ascesa al potere di suo padre. Sua madre, Rowan, morì quando lui era ancora un ragazzo nel 9:08 Era del Drago, e il giovane principe visse un'infanzia solitaria.


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Origins.
Clicca per rivelare.

Tuttavia, ad un certo punto si rese conto che Alistair era il figlio bastardo di Re Maric, e quindi il suo fratellastro. Anche se si sono incontrati solo una volta da bambini, Cailan è rimasto informato sulla sua vita e sapeva abbastanza di Alistair per dare ad Anora un'idea della sua personalità.

Cailan non è stato allevato solo da suo padre. Loghain lo ha aiutato a crescere e ad organizzare il suo matrimonio con Anora, poiché sono cresciuti insieme. A quel tempo veniva descritto come se seguisse sempre il suo esempio e fosse completamente sotto il suo controllo. Anche se Anora alla fine si appassionò al fascino di Cailan, lui non disdegnò di commettere alcune indiscrezioni con altre donne durante il loro matrimonio. Cailan non si è mai trovato pesantemente coinvolto nella politica del Ferelden, e sembrava soddisfatto del fatto che Anora si occupasse degli aspetti amministrativi del regno, poiché nella sua mente, il dovere di un vero re era quello di unire il suo popolo contro un nemico comune.

Il Comandante dei Custodi del Ferelden, Polara, costruì un rapporto amichevole con Re Cailan e questa amicizia rese Cailan un forte sostenitore dei Custodi Grigi. Il Comandante dei Custodi Polara superò molte delle obiezioni di Teyrn Loghain, che si era opposto strenuamente al ritorno dell'ordine: dopotutto, i Custodi avevano tentato di rovesciare il trono del Ferelden secoli prima.[2]

Mentre alcune persone pensavano che Cailan fosse uno sciocco e un bambino che giocava a fare il re, Cailan era anche visto come un re morale e idealista, disposto a stringere alleanze con ex nemici per il bene del Ferelden. Era anche vicino ai suoi uomini, poiché di tanto in tanto restava in giro e parlava con loro. Inoltre, ha insistito per combattere al fianco delle sue forze e dei Custodi Grigi durante la Battaglia di Ostagar, nonostante il grande pericolo in cui ciò lo avrebbe messo. Cailan è più intelligente di quanto sembri, ed era persino in trattative con l'Imperatrice Celene per stringere un'alleanza permanente tra il Ferelden e Orlais.[3]

Coinvolgimento[]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Origins.
Clicca per rivelare.

Piuttosto che preoccuparsi del crescente numero di prole oscura, Cailan lo colse come un'opportunità per forgiare una sua leggenda, combattendo al fianco dei leggendari Custodi Grigi a Ostagar. Era così determinato a emergere vittorioso che invitò i soldati orlesiani nel Ferelden, nonostante il fatto che la nazione fosse libera dal loro dominio solo da trent'anni.

Le vittorie passate sulla Prole Oscura hanno reso Cailan troppo sicuro di sé al punto che Cailan inizia a dubitare che il Ferelden stia affrontando un vero Flagello. Teyrn Loghain Mac Tir sembra credere che Cailan faccia troppo affidamento sui Custodi Grigi e li considera inaffidabili. Alcuni pensano che Re Cailan abbia una fissazione delirante per i Custodi Grigi e la loro leggendaria reputazione; anche il Comandante dei Custodi Duncan ammette che Cailan crede che combattere con i pochi Custodi Grigi del Fereldan faccia sentire Cailan invulnerabile. Loghain deplora anche l'idea di Cailan di unire le forze con i rinforzi orlesiani che sono in viaggio; Loghain definisce l'idea come "sciocca" nonché una minaccia all'indipendenza del Ferelden. Dato che Loghain non permette loro di aspettare i rinforzi orlesiani, Cailan insiste affinché difendano Ostagar con le forze che hanno a portata di mano.

I pettegolezzi di una delle guardie di Re Cailan affermano che Cailan ha trascorso la maggior parte del suo tempo a cavalcare con i Custodi Grigi del Fereldan. Teyrn Loghain cerca di convincere Cailan a concentrarsi sulla pianificazione delle prossime battaglie, ma quelle discussioni finiscono in litigi e il re si limita a salutare Loghain. La guardia afferma che Re Cailan vuole porre fine al Flagello con una singola battaglia epica che sarà ricordata per secoli, mentre Loghain ritiene che Cailan sia troppo avventato. Anche Duncan ha espresso preoccupazione sulla possibilità che l'Arcidemone appaia nella battaglia, ma Cailan lo rimette al suo posto, ricordandogli che è a questo che servono i Custodi Grigi. Anche Loghain e Cailan hanno litigato riguardo la Regina Anora, ma il motivo non è mai stato spiegato.

Quando iniziò la battaglia di Ostagar, Cailan insistette per combattere in prima linea, ignorando i consigli contrari. Quando Loghain ritirò le sue truppe dal campo di battaglia; Cailan, la maggior parte del suo esercito e quasi tutti i Custodi Grigi furono massacrati dalla Prole Oscura. Alla fine Cailan fu ucciso da un orco, nonostante i migliori sforzi del Custode Grigio Duncan per salvarlo.

Nel DLC Ritorno a Ostagar, il corpo di Cailan viene trovato in posizione quasi crocifissa con molte ferite e senza la sua armatura sullo stesso ponte che il Custode e Alistair hanno attraversato per raggiungere la Torre di Ishal. Una volta ritrovato tutto il suo equipaggiamento, il Custode può tornare dove è stato trovato il corpo di Cailan e dargli il giusto saluto bruciandolo su una pira, lasciandolo ai lupi o lasciandolo alla Prole Oscura.

Secondo la guardia d'onore di Cailan, Elric Maraigne, Cailan era ben consapevole che i prole oscura erano troppi e che non ci sarebbe stata vittoria nella battaglia di Ostagar nonostante la sua spavalderia. Tuttavia, Cailan sapeva che probabilmente sarebbe morto nella battaglia e affidò a Elric il compito di consegnare la chiave del suo forziere reale ai Custodi Grigi in caso di sua morte. Oltre alla Spada di Maric, il baule delle armi reali contiene anche documenti di corrispondenza segreta che implicano i piani di Cailan per Orlais e il suo matrimonio.

A Ostagar, il Custode può trovare lettere a Cailan dall'Imperatrice Celene di Orlais e da Arle Eamon, nelle quali è indicato che Cailan potrebbe aver pianificato di lasciare Anora per sposare invece Celene.

Documenti di Cailan - Pagina 1
Documenti di Cailan - Pagina 2
Documenti di Cailan - Pagina 3

Missioni[]

missionedaomissionedao Unirsi ai Custodi Grigi
missionedaomissionedao Dopo l'Unione
missionedaomissionedao La Torre di Ishal

Citazioni[]

  • "Lasciate che io sia il primo a darvi il benvenuto a Ostagar. I Custodi Grigi beneficeranno della vostra presenza."
  • "I nostri conflitti con gli orlesiani appartengono al passato... e non dimenticate chi è il re."
  • "Basta con le vostre teorie, Loghain; vedete cospirazioni ovunque. I Custodi Grigi combattono il Flagello, non importa da dove provengano."

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Re Cailan Theirin Voce del Codice: Re Cailan Theirin

Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 1 di 3 Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 1 di 3

Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 2 di 3 Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 2 di 3

Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 3 di 3 Voce del Codice: Documenti di Cailan - Pagina 3 di 3

Voce del Codice: Armatura di Mac Tir Voce del Codice: Armatura di Mac Tir

Voce del Codice: Onore del bardo Voce del Codice: Onore del bardo

Voce del Codice: Il leone di Orlais Voce del Codice: Il leone di Orlais

Curiosità[]

  • Lo spadone impugnato da Cailan ha lo stesso modello della Yusaris.

“Ora abbiamo un cane e Alistair è ancora il più stupido del gruppo.” — Morrigan
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Origins. Clicca per rivelare.

  • Una volta che Alistair rivela a Redcliffe di essere il fratellastro di Cailan (il risultato della relazione di Re Maric con la Custode Fiona), le somiglianze fisiche tra loro diventano piuttosto evidenti, con Cailan che somiglia un po' di più al loro padre. I due hanno anche personalità simili, essendo considerati sciocchi o infantili dagli altri, nonostante i loro titoli rispettabili.
  • Elric Maraigne, uno dei membri della guardia d'onore di Cailan, crede che Cailan sapesse che la battaglia di Ostagar sarebbe andata perduta, il che contraddice direttamente il suo comportamento esteriormente fiducioso. È possibile che Cailan sapesse che mostrare preoccupazione per l'esito della battaglia avrebbe potuto influire negativamente sul morale e ridurre ulteriormente le loro possibilità di vittoria.
  • Nonostante Alistair fosse un fratellastro nato da una relazione, Cailan lo teneva in grande considerazione, definendolo uno dei migliori Custodi Grigi. Tuttavia, Cailan lo fece andare con il Custode per accendere il fuoco quando avrebbe potuto aiutare il re in battaglia, anche se se le speculazioni sulla conoscenza di Cailan dell'esito della battaglia fossero vere, potrebbe essere stato semplicemente un tentativo di tenere Alistair al sicuro.
  • David Gaider ha confermato in un'intervista[4] che Cailan stava effettivamente progettando di lasciare Anora per l'Imperatrice Celene a causa della presunta infertilità di Anora.[5] La sottotrama, tuttavia, è stata rimossa dalla sceneggiatura e solo successivamente citata in Ritorno a Ostagar dalle battute ambientali del compagno segreto.

Riferimenti[]

Advertisement