Dragon Age Wiki
Advertisement
È quella promessa a renderci Custodi. La promessa di proteggere gli altri... a costo della vita.

Blackwall è un Custode Grigio dei Liberi Confini e un potenziale compagno, nonché un'opzione romantica per un'Inquisitrice in Dragon Age: Inquisition.

Background[]

Non si sa nulla di Blackwall prima del suo reclutamento nei Custodi Grigi dalla città di Cumberland nel 9:17 Era del Drago, ma si dice che sia uno dei pochi che scelse, di propria iniziativa, di sottoporsi all'Unione. È orgoglioso della vita di isolamento e di valore che conducono quelli del suo ordine. In quell’isolamento, suggerisce che si diventa qualcosa di più di sé stessi. Preferisce la vita del Custode a qualsiasi altra.[2]

Blackwall era un caro amico dell'allora Custode Conestabile Alisse Fontaine e le succedette nella posizione quando divenne Comandante dei Grigi a Orlais nel 9:28. Fu incaricato delle operazioni dei Custodi nell'Orlais settentrionale e di stanza a Val Chevin.[3]

Durante il Quinto Flagello nel 9:30, Blackwall si oppose fermamente alla decisione di Teyrn Loghain di chiudere i confini del Ferelden e all'esilio dei Custodi Grigi.[4][5] Poco dopo il Flagello, mentre era in missione per proteggere tutti gli ingressi conosciuti delle Vie Profonde a Orlais, gli furono assegnate le Ali di Silverite al Valore per aver salvato sette compagni Custodi quando un tunnel crollò. Riuscì a liberarsi dalle macerie e navigò da solo in un fatiscente sistema di caverne infestato dalla Prole Oscura per raggiungere e liberare i suoi compagni.

I compiti di Blackwall includono anche il reclutamento di nuovi Custodi. Il suo obiettivo è aiutare gli altri e fungere da scudo per i suoi compagni, e questo riflette la sua visione dei Custodi Grigi come un ordine di protettori.[6]


Questa sezione contiene spoiler per:
Dragon Age: Inquisition.
Clicca per rivelare.

Nel 9:36, il Custode Conestabile Gordon Blackwall[7] si recò a Montsimmard per vedere il Comandante dei Custodi Fontaine e conferire con lei su chi le sarebbe succeduto quando avesse intrapreso il suo Richiamo. Blackwall inviò un messaggio a nord annunciando la sua intenzione di tornare a Val Chevin, ma reclutò un uomo di nome Thomas "Thom" Rainier durante il suo viaggio.

Thom Rainier è originario di Markham nei Liberi Confini. Ha vinto il Gran Torneo in gioventù, anche se con l'aiuto cruciale di un altro concorrente, uno chevalier chiamato Ser Geoffroy de Bordelon. Lo chevalier ha messo da parte la propria ambizione di aiutare Rainier a vincere il torneo e si è persino offerto di fargli da mentore, ma Rainier lo ha rifiutato per orgoglio. Molti anni dopo, arrivò a pentirsi di quella decisione.

Thom sperperò rapidamente le sue vincite del torneo e iniziò a lavorare come mercenario per due anni. Diversi anni prima di incontrare il Custode Blackwall o l'Inquisizione, faceva parte di un gruppo di mercenari inviati a recuperare un uomo scomparso nelle Pianure Silenti, insieme a un uomo desideroso e robusto ma inesperto di nome Wilfred. Tuttavia, una violenta tempesta ha travolto il gruppo e li ha costretti a fuggire su terreni più elevati a causa di un'alluvione, che ha spazzato via le loro attrezzature e le loro provviste. Senza cibo, cercarono di sopravvivere con alcune bacche che Wilfred aveva trovato, ma le bacche inducevano follia e allucinazioni negli uomini, lasciandoli vulnerabili ai Ghast, i quali rubarono la loro armatura e tentarono di trascinarli via. Rainier è sopravvissuto a questo e ad una viverna che inseguiva il gruppo, così come Wilfred e alcuni altri, ma Wilfred è stato ucciso dopo aver tentato di rubare l'acqua a un altro uomo mentre dormiva; Rainier e gli altri lasciarono il corpo di Wilfred dove giaceva e alla fine riuscirono a tornare alla civiltà.[8]

Alla fine, Rainier si arruolò nell'esercito imperiale orlesiano. Negli anni successivi, Rainier fece una campagna a Perendale e nelle Valli. Ha imparato la strategia e ha affinato la sua abilità marziale. Nonostante la sua origine di abitante dei Liberi Confini, l'abilità e la dedizione di Rainier gli hanno permesso di diventare un capitano molto rispettato nell'esercito orlesiano e il suo carisma ha reso i suoi uomini molto devoti a lui. In superficie, Rainier salvaguardava gli interessi dei suoi uomini, ma dietro la facciata la sua preoccupazione principale era il proprio progresso e il proprio profitto. Nonostante ciò, i suoi uomini lo seguirono lealmente e obbedirono ai suoi ordini senza fare domande.

Un alleato del Granduca Gaspard, Ser Robert Chapuis, lo assunse per attaccare uno degli alleati dell'Imperatrice Celene, Lord Vincent Callier. Attirato dalla moneta offerta, Rainier accettò il lavoro. Ai suoi soldati fu semplicemente detto che erano in missione importante, essenziale per la sicurezza del loro paese e che dovevano eliminare tutti. Gli uomini di Rainier videro la bruttezza della guerra e credevano di stare spazzando via una pericolosa stirpe aristocratica che minacciava il loro paese; solo Rainier sapeva che stavano attaccando civili innocenti come parte del piano di uno chevalier per ingraziarsi Gaspard.

Nella primavera del 9:35, Lord Callier e la sua famiglia erano in viaggio verso la loro residenza estiva sul Lago Celestino quando la loro carovana cadde in un'imboscata. L'attacco si trasformò in un massacro, poiché uccisero non solo Callier ma anche la moglie di Callier e i suoi figli preadolescenti (che all'epoca accompagnavano Callier). Nonostante inizialmente non si aspettasse i bambini nella carrozza di Callier, Thom sapeva che erano presenti con abbastanza anticipo da poter annullare l'attacco, ma scelse di non farlo, per paura che sarebbe caduto in disgrazia agli occhi dei suoi uomini se avessero appreso la verità. e così li fece proseguire con l'attacco per salvare la faccia.[9] Quando si sparse la voce del massacro, Gaspard rinnegò le loro azioni, Chapuis si suicidò e Rainier scappò. La maggior parte degli uomini di Rainier furono arrestati e condannati a morte per tradimento, mentre solo pochi riuscirono a fuggire.[10] Rainier riprese ancora una volta il lavoro mercenario. Nel 9:36, Rainier stava visitando una taverna vicino a Churneau e salvò la barista dalla turbolenta milizia del villaggio che la molestava. Questo fu ciò che lo portò all'attenzione di un altro cliente della taverna, il Custode Conestabile Blackwall.

Blackwall vide il potenziale di Rainier e decise di reclutarlo nei Custodi Grigi. Sulla strada per la roccaforte dei Custodi in Val Chevin, si fermarono all'ingresso delle Vie Profonde sulla Costa della Tempesta e Blackwall inviò Rainier a recuperare il sangue di prole oscura per la sua Unione. Sono caduti in un'imboscata e Blackwall si è sacrificato per proteggere Rainier da un colpo fatale.

Rainier fu ispirato dalla nobiltà di Blackwall e dalla fede nella causa del Custode, ma non aveva prove di essere stato reclutato e temeva che i Custodi pensassero che avesse ucciso Blackwall. Quindi assunse l'identità di Blackwall e usò il suo status di reclutatore di Custodi errante per cercare di fare del bene in onore della memoria del Custode. Riemerse come Blackwall nel Ferelden nel 9:41.

Coinvolgimento[]

Dragon Age II[]


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Quando il Varco si aprì, Blackwall tenne la gente del Crocevia al sicuro dai demoni senza alcuna aspettativa di ricompensa. Mentre Blackwall teneva a bada i demoni, gli abitanti del villaggio fuggirono con le provviste dalle loro fattorie mentre fuggivano dal pericolo, ma alla fine furono derubati dai banditi. Una volta che Blackwall scoprì che i banditi derubavano gli innocenti in fuga, Blackwall si arrabbiò e radunò alcuni contadini per dare la caccia ai banditi e recuperare le provviste rubate. Blackwall disse ai contadini che, sebbene i demoni e i mali fossero una sua responsabilità, i contadini avrebbero dovuto imparare a difendersi da soli da tali ladri. Ispirati dalla sua leadership, gli agricoltori seguirono volentieri Blackwall in battaglia.

Se l'Inquisitore sceglie di trovare Blackwall nelle Terre Centrali, arriva e trova Blackwall che addestra un trio di reclute per combattere i banditi, che attaccano poco dopo. Dopo aver respinto i banditi, Blackwall manda via le reclute e viene interrogato dall'Inquisitore sulla scomparsa dei Custodi del Ferelden. Ammette di non sapere nulla degli altri Custodi, poiché è stato in viaggio senza contatti, ma rifiuta di restare inattivo se il suo ordine è coinvolto nella morte della Divina Justinia V. Credendo che il suo aiuto potrebbe fare la differenza nel ripristinare la pace, Blackwall si offre di unire le forze con l'Inquisizione.

Nota: Blackwall deve essere reclutato prima di incontrare Hawke e il Custode alle rovine del Tevinter nell'Accesso Occidentale. A seguito di questo evento non è più disponibile.

Se Blackwall accompagna l'Inquisitore nell'assedio della Fortezza di Adamant, può ragionare con i guerrieri Custodi ricordando loro il loro dovere.

Di ritorno a Skyhold in seguito agli eventi di Qui si trova l'abisso e Occhi malvagi e cuore malvagio, Blackwall porterà l'Inquisitore fuori a bere qualcosa al Riposo dell'Araldo. Mentre bevono, Blackwall racconta solennemente all'Inquisitore la storia di come da ragazzo ignorò un gruppo di monelli che abusavano di un cane randagio che chiedeva cibo. Esprime il suo senso di colpa per come ha ignorato la sofferenza del cane e ha permesso che venisse commessa un'ingiustizia. Dice all'Inquisitore che potrebbero migliorare il mondo, ma le persone scelgono di non farlo per convenienza. Blackwall poi conclude "Ci sarà sempre un cane randagio, o qualche idiota che non sa tenere le mani a posto". Se l'Inquisitore ha una storia d'amore con Blackwall, non parlerà della storia in questa scena. Invece, l'Inquisitore e Blackwall tornano alla stalla e condividono un incontro romantico nel fienile della stalla. Più tardi quella notte, l'Inquisitore si sveglierà e scoprirà che Blackwall non c'è più.

Quando l'Inquisitore ritorna a Skyhold dopo la scena precedente, viene rivelato che Blackwall è scomparso. Un messaggero dell'Inquisizione mostra all'Inquisitore un biglietto accartocciato, suggerendo che Blackwall intende assistere all'esecuzione di un uomo chiamato Mornay a Val Royeaux, accusato di aver preso parte a un massacro per ordine del suo capitano, Thom Rainier. Durante l'esecuzione, mentre Mornay sta davanti al cappio, Blackwall sale sulla piattaforma, ammettendo di aver dato l'ordine a Mornay, rivelando la sua vera identità di Thom Rainier e la rappresentazione di Blackwall. Viene arrestato dalle guardie e portato nella prigione di Val Royeaux.

Se l'Inquisitore lo visita in prigione, hanno la possibilità di interrogare Rainier. Rivela il suo vero passato di capitano dell'esercito orlesiano, il suo ruolo nel massacro dei Calliers, le circostanze della morte del vero Blackwall e l'assunzione della sua identità. Quando ha saputo che Mornay era stato catturato, Rainier non poteva permettergli di prendersi la colpa del suo crimine.

Se l'Inquisitore sceglie di liberare Rainier, quest'ultimo verrà giudicato di nuovo a Skyhold. L'Inquisitore ha la decisione se liberarlo, costringendolo a servire l'Inquisizione contro la sua volontà o consegnarlo ai Custodi una volta che Corypheus sarà stato sconfitto. Se costretto a servire l'Inquisizione contro la sua volontà, l'Inquisitore ordinerà a Rainier di continuare a mascherarsi da Blackwall e da Custode Grigio per dare all'Inquisizione una facciata più vantaggiosa, con grande disgusto di Rainier. Se graziato, Rainier decide di espiare dedicando la sua vita all'Inquisizione. Se graziato o inviato ai Custodi Grigi, Rainier preferirà essere chiamato "Blackwall" poiché si è abituato a essere chiamato con quel nome e ora lo considera più un titolo a cui dovrebbe essere all'altezza.

Se la disapprovazione di Blackwall diventa troppo alta (assumendo che non sia costretto a servire dopo Rivelazioni), la prossima volta che l'Inquisitore visiterà Blackwall a Skyhold, esprimerà disappunto per l'Inquisizione e per le scelte dell'Inquisitore. Blackwall accuserà l'Inquisizione di essere una banda di delinquenti al servizio di un tiranno egoista e lascerà l'Inquisizione. Se ha una storia d'amore con l'Inquisitore, è disposto ad aspettare per vedere se l'Inquisitore cambierà, ma se non lo fa, afferma che non può permetterle di guidarlo su questa strada e alla fine la lascia e se ne va.

Blackwall disapproverà fortemente l'idea di bandire i Custodi ad Adamant, ma sceglierà di rimanere con l'Inquisizione e non se ne andrà finché la sua approvazione rimarrà ad un valore rispettabile.

Nella missione di Blackwall viene rivelato che in realtà non ha completato l'Unione e quindi non è veramente un Custode Grigio. Se l'Inquisitore dovesse scegliere di inviare Blackwall ai Custodi, tuttavia, è implicito che subirà l'Unione.

Intruso[]


“Immagino che tu abbia delle domande.”
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Intruso. Clicca per rivelare.

Se l'Inquisitore è amico di Blackwall:
Due anni dopo la sconfitta di Corypheus, l'Inquisitore può incontrare Blackwall (che ora si fa chiamare di nuovo Thom Rainier) prima di incontrare il Sacro Concilio. Viene trovato mentre lancia coltelli contro un bersaglio e dopo aver raggiunto l'Inquisitore, dice all'Inquisitore che hanno il suo sostegno.

Se l'Inquisitore ha inviato Rainier dai Custodi Grigi:
Rainier alla fine sopravvisse alla sua Unione e divenne un Custode Grigio di stanza sulle Montagne Vimmark. Fa rapporto al direttore Stoudenmire che sta conducendo un'indagine in corso sulla prigione di Vimmark. Si prevede che ritorni dai Custodi dopo gli eventi del Sacro Concilio. Dopo gli eventi del Sacro Concilio, Rainier si reca alla fortezza di Weisshaupt per impegnarsi definitivamente con i Custodi Grigi. Negli anni che seguirono, fu visto svolgere fedelmente il compito dei Custodi e aiutare gli altri lungo il cammino.

Se Rainier fosse stato graziato dall'Inquisitore:
Rainier trascorreva il suo tempo a rintracciare i membri sopravvissuti della sua vecchia compagnia in modo da potersi scusare con loro e aiutarli a ricostruire le loro vite, se poteva. Dopo gli eventi del Sacro Concilio, Rainier viaggiò attraverso il Thedas per dare speranza ai condannati e ai dimenticati. Nelle fosse e nelle prigioni più profonde del Thedas, trovò il buono nelle persone. Mostrando fede in coloro che non ne avevano, Rainier li ha sollevati e li ha resi migliori di quello che erano.

Se Blackwall rimanesse un falso Custode Grigio:
Rimarrà al servizio dell'Inquisizione e fingerà di essere un Custode Grigio. Sarà al Palazzo d'Inverno ma una lettera rivelerebbe che i Custodi Grigi di Weisshaupt si sono resi conto di questo inganno e chiedono che venga rilasciato ai Custodi Grigi. Un dialogo successivo al Palazzo d'Inverno rivela che Blackwall ha intrapreso la sua Unione, tuttavia il suo nome rimane "Blackwall" invece di "Thom Rainier".

Se il passato di Rainier non fosse mai stato scoperto:
Se l'Inquisitore non ha mai scoperto l'inganno di Rainier, non sarà presente al Palazzo d'Inverno. Invece, una lettera rivela che Rainier lasciò l'Inquisizione sei mesi dopo la sconfitta di Corypheus e si consegnò per i suoi crimini. La sua attuale ubicazione è sconosciuta.

Missioni[]

missionedaimissionedai Il Custode solitario
missionedaimissionedai Usa i trattati dei Custodi Grigi (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Ricordi del Grigio
missionedaimissionedai Coscrivi per l'Inquisizione (tavolo di guerra)
missionedaimissionedai Spiegazioni
missionedaimissionedai Rivelazioni
missionedaimissionedai Il destino di Thom Rainier (tavolo di guerra) (condizionale)
missionedaimissionedai La liberazione di Rainier: un'alternativa (tavolo di guerra) (condizionale)
missionedaimissionedai In attesa di giudizio di Thom Rainier
missionedaimissionedai Le conseguenze dell'inganno di Blackwall (tavolo di guerra) (condizionale)

Approvazione[]

Blackwall approva l'aiuto e la protezione degli altri e di un Inquisitore che spinge le persone a fare lo stesso. Non ama conscrivere, esiliare o sciogliere organizzazioni famose dedite al servizio. Disprezza anche l'aiuto ai tiranni egoisti e assetati di potere o a coloro che puniscono per crudeltà. È affezionato a coloro che parlano bene dei Custodi Grigi e a coloro che si alleano con loro.

Una leggera approvazione da parte di Blackwall può essere ottenuta uccidendo gruppi di prole oscura che vagano per le aree e durante missioni come Problemi con la Prole Oscura e Tenere a bada i prole oscura.

I guadagni di approvazione derivanti da eventi e missioni specifici sono generalmente da bassi a moderati; tuttavia, ci sono tre istanze che produrranno DAIApprovazione Blackwall Approva Molto


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

Ricordi del Grigio - dopo ogni artefatto raccolto, se è nel gruppo.
Qui si trova l'abisso - chiedendo ai Custodi Grigi di unirsi all'Inquisizione.
Rivelazioni - durante il giudizio di Blackwall, perdonalo o consegnalo ai Custodi al termine dell'Inquisizione, spronandolo a espiare.

Relazione[]

Blackwall è un potenziale interesse romantico per le Inquisitrici di qualsiasi razza.


“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

L'Inquisitrice può dedicarsi alla storia d'amore con Blackwall dopo il completamento della sua missione personale, Spiegazioni. Arriva nel suo alloggio di notte sostenendo che, anche se non poteva starle lontano, non sarà mai la persona che lei merita. Quindi chiede all'Inquisitrice di porre fine alla relazione. Se sceglie di non farlo, Blackwall osserva che finiranno per pentirsi della decisione e i due condivideranno un bacio appassionato. Scegliendo l'opzione di porre fine alla relazione, l'Inquisitrice sottolinea che la decisione non dovrebbe essere lasciata tutta a lei, cosa su cui Blackwall è d'accordo, dicendo che "deve essere una (sua) responsabilità". Esce dalla stanza, sperando che un giorno lei possa perdonarlo.

Dopo gli eventi di Halamshiral e Adamant, parlare con Blackwall porta a una scena al Riposo dell'Araldo. Ricorda la volta in cui trovarono il distintivo del Custode Conestabile durante gli eventi di Spiegazioni, e ammette che, con l'Inquisitrice al suo fianco, sentiva che avrebbe potuto ottenere qualsiasi cosa. A questo punto l'Inquisitrice potrà scegliere se restare nella taverna oppure recarsi in un'area più privata. Se sceglie la prima opzione, Blackwall attribuisce all'Inquisitrice l'unica cosa buona della sua vita e le dà il distintivo di Custode Conestabile. Quando alza lo sguardo dal distintivo, scopre che se n'è andato.

Se l'Inquisitrice suggerisce di recarsi in un luogo più privato, la scena si sposta nel fienile delle stalle. Si scambiano un bacio e Blackwall le porge il distintivo di Custode Conestabile, lamentandosi che non ci sarà futuro per loro finché rimarrà un Custode, ma alla fine accettando di apprezzare il momento che hanno nel presente. Questo li porta a fare l'amore e la scena svanisce. Più tardi, l'Inquisitrice si sveglia e scopre che Blackwall non c'è più e il distintivo è stato lasciato indietro.

In seguito alla rivelazione di Blackwall nei panni di Thom Rainier, quando l'Inquisitrice lo visita in prigione, confessa che aveva pianificato di dirle la verità durante gli eventi di Spiegazioni, ma ha "perso il coraggio" all'ultimo minuto. Ammette anche che il distintivo del Custode Conestabile apparteneva al vero Blackwall.

Se l'Inquisitrice sceglie di liberare Rainier durante il giudizio, si avvicina al trono e chiede cosa ne sarà di loro. Può quindi scegliere di porre fine alla relazione o di continuarla. Con quest'ultima, Blackwall confessa di essere incerto se comportarsi come "Thom Rainier" con lei, alla quale può dare vari suggerimenti (a seconda dell'opzione di dialogo). I due si scambiano un bacio e la scena finisce.

Intruso[]


“Immagino che tu abbia delle domande.”
Questa sezione contiene spoiler per: il DLC Intruso. Clicca per rivelare.

Durante il Sacro Concilio, una notte l'Inquisitrice si sveglia nel suo letto e scopre che Thom se n'è andato di nuovo, ma Thom la sorprende al suo fianco ridacchiando tra sé e assicurandole che non andrà da nessuna parte. Se Rainier è stato graziato, l'Inquisitrice lo accompagna nel suo viaggio attraverso il Thedas per dare speranza ai disperati.

Se Rainier è stato nominato Custode, viene convocato nella fortezza di Weisshaupt dai Custodi Grigi. Dopo aver ignorato la richiesta per quasi un anno, alla fine se ne andò per fare il suo dovere, promettendo di ritornare. Tuttavia, la sua promessa è rimasta insoddisfatta. Dopo diversi anni, l'Inquisitrice ricevette solo il distintivo di Custode Conestabile e un'unica piuma di grifone bianca pura.

Se né Blackwall né Josephine hanno una storia d'amore, le battute tra Blackwall e altri compagni suggeriscono che ha dei sentimenti per Josephine.

Sia Josephine che Blackwall riconoscono di provare sentimenti reciproci, ma non possono consumarli in quanto sarebbe inappropriato perché appartengono a posizioni diverse. Blackwall ammette di non vedere un futuro per la relazione. Anche così, sembrano contenti di flirtare in modi sottili, come scambiarsi simboli romantici o sguardi per esprimere il loro affetto reciproco, ma sempre in segreto. Si può chiedere a Blackwall dei suoi flirt con Josephine, alla quale risponde che sono passati anni, ed entrambi sapevano che era un'infatuazione momentanea e niente di più.

Statistiche[]

Talenti iniziali[]

Alberi dei talenti disponibili Talenti inizialmente selezionati
Arma e scudo
Armi a due mani
Condottiero
Avanguardia
Campione (spec.)

Equipaggiamento iniziale[]

Armi Lama da signore mercenario (Blackwall) Scudo rinforzato (Blackwall)
Armatura Armatura da paladino (Blackwall) Elmo del grifone

Accessori esclusivi[]

  • Amuleto del potere (2)

Citazioni[]

  • "Spesso occorre capire da soli cosa comporta giurare di proteggere il prossimo. Non esistiamo solo per i Flagelli e gli arcidemoni."
  • "Sai, condivido il tuo disprezzo per l'aristocrazia. Odio vederli in panciolle nei loro palazzi a sorseggiare vino mentre fuori la gente muore di fame. Li odio quando bravi soldati si scannano in guerre inutili che servono solo ai loro giochi di potere. Comunque, non guasterà avere i nobili dalla nostra parte. Sono cani, tutti quanti, e anche quelli agghindati e incipriati possono mordere."
  • "'Siamo chi scegliamo di seguire.' Me lo disse una persona. Ci ho messo anni a capirne il significato."
  • "Avrai anche il favore di Andraste, ma le guerre si vincono con i soldati."
  • "Una cosa posso dire sui tuoi. Sono determinati. Leali. Sei loro d'ispirazione. Se queste sono le basi, presto avrai un esercito che farà tremare il mondo."
  • (Perché si è unito ai Custodi Grigi) "Perché sanno cos'è l'onore e il sacrificio. Valori che questo mondo ha rinnegato. Perché danno la propria vita per coloro che hanno giurato di proteggere. Tutti dobbiamo credere che esistano persone così. Io dovevo credere di poter essere uno di loro."
  • "Noi possiamo cambiare il mondo. Ma è più facile infischiarsene."
  • "Non è giusto... Volere solo fare del bene, per sé e per gli altri, e pagare per questo."
  • (Cosa può fare un Custode da solo?) "Salvare questo mondo di merda, se costretto."

“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

  • (Rivolgendosi ai guardiani della Fortezza Adamant) "Non mi conoscete, ma forse avete sentito il mio nome. Come voi, ho dedicato la mia vita ai Custodi Grigi. La prima volta che ho indossato quest'armatura mi sono sentito parte di qualcosa di onorevole, che aveva uno scopo. So quanto bene ci si sente. Al sicuro. Ma lottare e morire qui oggi non fermerà il Flagello. Se volete fermare il Flagello, uccidete quel bastardo lassù. Il suo padrone è l'incarnazione vivente della sua corruzione."

Voci del Codice[]

Voce del Codice: Blackwall Voce del Codice: Blackwall

Voce del Codice: "Blackwall" e gli ultimi anni Voce del Codice: "Blackwall" e gli ultimi anni

Voce del Codice: Il momento ideale per chiudere le frontiere Voce del Codice: Il momento ideale per chiudere le frontiere

Documenti[]

notanota Un rapporto spiegazzato
notanota Un messaggio da Blackwall (dispiace tanto)
notanota Un messaggio da Blackwall (onore servire)

Note[]

  1. Conversando con Cassandra, Blackwall rivela di avere una sorella minore morta quando lui era molto piccolo e che pensa spesso a lei. In un'altra conversazione, Cole intravede i pensieri di Blackwall e parla di una ragazza di nome Liddy, anche lei morta. Non è confermato se Liddy sia il nome della defunta sorella di Blackwall o di qualche altra ragazza che conosceva.

Curiosità[]

  • Blackwall è stato scritto da Sheryl Chee.[2]
  • Viene descritto come "Il risolutore".[11]
  • Viene descritto come una figura devota, quasi simile a un mentore, ma è anche un uomo solo che è in viaggio da molto tempo e che questo lo logora.[12]
  • Secondo Sheryl Chee, a Blackwall piacciono i cani.[13]
  • La più grande paura di Blackwall è se stesso.
  • Uno dei suoi hobby sembra essere la lavorazione del legno, poiché a volte lo si vede realizzare oggetti in legno, come i grifoni nelle stalle.
  • Durante la missione La Tomba di Fairel, Blackwall parla di allucinazioni dopo aver mangiato alcune bacche viola trovate da un altro sopravvissuto. Questo è probabilmente un riferimento alla canzone Wooden Ships.

“Chiunque fossimo prima non conta più. Ora siamo l'Inquisizione.” — L'Inquisitore
Questa sezione contiene spoiler per: Dragon Age: Inquisition. Clicca per rivelare.

  • Non è noto quante delle informazioni presentate su Blackwall in Inquisition siano vere, poiché la maggior parte del suo tempo nel gioco è stato trascorso sotto il suo falso pseudonimo.
  • In un dialogo ambientale con Sera, Thom Rainier lascia intendere che si è fatto crescere la barba per assomigliare di più al vero Blackwall.

Riferimenti[]

  1. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 262
  2. 2,0 2,1 Profilo personaggio: Blackwall
  3. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 235
  4. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 1, p. 147
  5. Voce del Codice: Il momento ideale per chiudere le frontiere
  6. DAI NEW PC Gameplay 25 Ottobre 2014.
  7. Dragon Age logo (wot) Dragon Age: The World of Thedas, vol. 2, p. 234
  8. Secondo i commenti fatti da Blackwall durante La Tomba di Fairel
  9. Secondo il dialogo ambientale con Cole
  10. Voce del Codice: Blackwall
  11. "The Resolve", Twitter ufficiale di Dragon Age
  12. lazygamer.net
  13. Twitter di Sheryl Chee
Advertisement